Do you need help? Please contact our support team from 9 to 17 CET via support.pressclub@bmwgroup.com.

PressClub Italia · Article.

Anteprima mondiale della BMW Art Car di John Baldessari ad Art Basel a Miami Beach 2016. L’Art Car correrà al Rolex 24 a DAYTONA

Miami Beach. Il 30 novembre, nella giornata dedicata alla VIP Preview dell’edizione di quest’anno di Art Basel a Miami Beach, la BMW Art Car di John Baldessari celebra la sua anteprima mondiale. La 19a auto della Collezione BMW Art Car è stata disegnata dal maestro americano dell’arte concettuale e presentata, alla presenza dello stesso artista, a Ludwig Willisch, Presidente e CEO di BMW North America e a Jens Marquardt, Direttore di BMW Motorsports, nel corso di un ricevimento esclusivo presso l’Orto Botanico di Miami Beach. La BMW M6 GTLM di John Baldessari, un’auto da corsa da 585 CV di potenza, sarà visibile al pubblico fino alla chiusura di Art Basel. Dopo la tradizione quarantennale di BMW Art Cars, la “scultura su ruote” di John Baldessari sarà poi messa in pista per la Rolex 24 di DAYTONA il 28 e il 29 gennaio 2017.

Affari istituzionali
·
Tematiche culturali
·
Art Car
 

Press Contact.

Patrizia Venturini
BMW Group

Tel: +39-02-51610-164
Fax: +39-02-51610-0164

send an e-mail

Downloads.

  
Attachments(2x, 996,36 KB)
  
Photos(18x, 73,93 MB)

Related Links.

Miami Beach. Il 30 novembre, nella giornata dedicata alla VIP Preview dell’edizione di quest’anno di Art Basel a Miami Beach, la BMW Art Car di John Baldessari celebra la sua anteprima mondiale. La 19a auto della Collezione BMW Art Car è stata disegnata dal maestro americano dell’arte concettuale e presentata, alla presenza dello stesso artista, a Ludwig Willisch, Presidente e CEO di BMW North America e a Jens Marquardt, Direttore di BMW Motorsports, nel corso di un ricevimento esclusivo presso l’Orto Botanico di Miami Beach. La BMW M6 GTLM di John Baldessari, un’auto da corsa da 585 CV di potenza, sarà visibile al pubblico fino alla chiusura di Art Basel. Dopo la tradizione quarantennale di BMW Art Cars, la “scultura su ruote” di John Baldessari sarà poi messa in pista per la Rolex 24 di DAYTONA il 28 e il 29 gennaio 2017.

Ludwig Willisch, Presidente e CEO di BMW North America, ha commentato: “Oggi è un onore aggiungere questo nuovo capolavoro di John Baldessari alla Collezione delle BMW Art Car. Come uno dei più importanti artisti contemporanei ancora oggi in attività, John si unisce a un incredibile gruppo che va da Calder e Hockney a Warhol e Koons, un gruppo che ha contribuito alla realizzazione di questa collezione nel corso degli ultimi 40 anni. Baldessari ha utilizzato il suo personale approccio estetico, combinando colori, forme e testi per realizzare un lavoro visivamente sensazionale che risalterà sia nel museo sia sulla pista di Daytona all’inizio del prossimo anno”.

BMW Art Car N.19 di John Baldessari
“Finora nella mia vita ho fatto soltanto un lavoro nel quale era coinvolta un’automobile e quello ne rappresentava l’immagine. Così, per il progetto BMW Art Car, sono entrato in un territorio a me sconosciuto, non soltanto per quanto riguarda il soggetto, ma anche perché si trattava di passare da un’arte bidimensionale a una tridimensionale: una sfida che ho raccolto con entusiasmo! Le idee sono arrivate tutte insieme: per esempio, il punto rosso sul tetto, in modo da poterlo vedere dall’alto, la scritta ‘FAST’ su una fiancata e un’immagine della vettura sull’altra. Mi piace l’ambiguità, avere due e tre dimensioni allo stesso tempo.

Considerando l’automobile come un’icona della vita contemporanea, il mio concetto è risultato giocosamente satirico, ma mette anche in luce alcune delle idee che di solito metto in atto. Quindi si potrebbe dire che la BMW Art Car è decisamente un lavoro tipico di Baldessari e il più veloce che abbia mai creato!” – John Baldessari.

Per la 19a BMW Art Car, John Baldessari, come leggenda di tutta la scena artistica di Los Angeles, ha attinto dal suo famoso stile artistico. Nel realizzare l’opera, l’artista americano si è ispirato a strumenti stilistici ben conosciuti e ha creato un lavoro iconico che unisce le sue pratiche creative degli ultimi 50 anni in modo esclusivo. Come minimalista convinto, ha lavorato con i colori rosso, giallo, blu e verde e, con i suoi puntini in bianco e nero, ha lasciato la sua familiare impronta cromatica anche sulla M6 GTLM. Il gioco ironico di Baldessari sulla multi-dimensionalità dell’auto da corsa come oggetto artistico è più evidente nella riflessione grafica del profilo dell’auto. E, con la scritta “FAST” come elemento tipografico centrale, l’artista trasporta con coraggio la potenza della BMW Art Car al suo esterno e la rende visivamente accessibile per gli osservatori sia sul circuito di gara sia al museo.

John Baldessari ha condotto e supervisionato il progetto della 19a BMW Art Car, che è stato eseguito con l’aiuto di un team di ingegneri BMW all’inizio di novembre presso il BMW Body & Paint Training Center West di Oxnard, California.

La BMW M6 GTLM in pista
A gennaio 2016, la BMW M6 GTLM ha fatto il suo debutto sul Daytona International Speedway. Ha superato brillantemente la prima prova, piazzandosi quinta. La 19a Art Car sarà messa alla prova sulla stessa pista e parteciperà alla leggendaria 24 Ore di Daytona dal 28 al 29 gennaio 2017. Gestita dal BMW Team RLL, l’auto correrà nel Campionato IMSA Weather Tech SportsCar (IWSC). Fin dal 2009, il BMW Team RLL, insieme a BMW Motorsport North America, ha vinto cinque titoli ottenendo dodici vittorie.
E anche la prima stagione della BMW M6 GTLM è stata molto positiva, con un totale di tre arrivi a podio a Sebring, Watkins Glen e Road America. Questo elenco di successi continuerà nel 2017. Bill Auberlen (US), Alexander Sims (GB), Augusto Farfus (BR) e Bruno Spengler (CA) si alterneranno alla guida della BMW Art Car.

Jens Marquardt, Direttore di BMW Motorsport, ha così commentato: “È per noi un grande onore presentare la 19a BMW Art Car in pista – e, in modo particolare, portarla a un evento così ricco di tradizione come la 24 Ore di Daytona. Il design di questa BMW M6 GTLM è assolutamente unico. Faremo del nostro meglio per assicurare che quest’opera d’arte su ruote non solo si possa distinguere dal punto di vista visivo ma anche avere successo in pista”.

Dimensioni:

Lunghezza:                  4.944 mm

Larghezza:                   2.046 mm

Passo:                          2.910 mm

Peso:                           sotto i 1.250 kg (senza pilota, a seconda del regolamento)

Motore:

Modello:                      Basato sul propulsore di serie S63 e leggermente modificato per le esigenze specifiche del motosport; con tecnologia M TwinPower turbo.

Tipo:                            V8

Cilindrata:                   4.395 cc

Potenza:                      fino a 585 CV (a seconda della classificazione)

Telaio:                        - Autoportante in acciaio

                                   - Gabbia di sicurezza saldata in linea con gli ultimi standard FIA

- Struttura protettiva anteriore in fibra di carbonio ed elemento in CFRP al posteriore

Serbatoio:                 - Capacità: fino a 120 litri (a seconda dei regolamenti /BoP)

Freni:                         - a 6 pistoncini con pinze fisse all’anteriore

                                   - a 4 pistoncini con pinze fisse al posteriore.


Anteprima mondiale ad Art Basel a Miami Beach
In qualità di partner globale di Art Basel, sono molti anni che il BMW Group presenta le leggendarie BMW Art Cars alle esposizioni di Miami Beach e Hong Kong. Dopo aver esposto molte delle “sculture su ruote”, comprese le opere di Jeff Koons, Roy Lichtenstein e Robert Rauschenberg presso l’Orto Botanico di Miami Beach, BMW continua la sua tradizione quest’anno e utilizza questa importante piattaforma per presentare la 19a BMW Art Car di John Baldessari, per la primissima volta a un pubblico globale.

L’edizione di quest’anno segna il 15° anniversario di Art Basel a Miami Beach (Florida). Dal 1° al 4 dicembre 2016, oltre 200 tra le principali gallerie di North America, Europa, America Latina, Asia e Africa presenteranno più di 4.000 artisti del 20° e del 21° secolo. Come negli anni precedenti, BMW ancora una volta offre agli ospiti della fiera un servizio ufficiale di navette VIP. La sua flotta di veicoli permetterà un collegamento ideale tra la fiera stessa e i vari eventi satellite. Come parte di Art Basel a Miami Beach 2016, si terrà anche il prossimo turno di selezioni per il BMW Art Journey, un’iniziativa globale di Art Basel e di BMW per aiutare gli artisti emergenti di tutto il mondo. Tra i vincitori delle precedenti edizioni anche Samson Young, Henning Fehr & Philipp Rühr e Abigail Reynolds.

La BMW Art Car Collection: 1975-2016
Dal 1975, un totale di 17 artisti provenienti da tutto il mondo hanno creato BMW Art Cars sulla base delle automobili BMW del momento. La collezione è stata inaugurata quando il pilota francese di auto da corsa e appassionato di arte Hervé Poulain, in collaborazione con il Direttore di BMW Motorsport dell’epoca, Jochen Neerpasch, chiese al suo amico artista Alexander Calder di disegnare una vettura. Il risultato fu una BMW 3.0 CSL, che nel 1975 fu portata in pista per la 24 Ore di Le Mans e divenne subito la favorita degli spettatori: nacque così la BMW Art Car Collection. Le BMW Art Cars sono esposte non soltanto a casa loro, nel museo BMW di Monaco, esse viaggiano anche in tutto il mondo per partecipare a mostre e essere esposte in diversi musei in Asia, Europa e North America.

Nel novembre 2015, il BMW Group ha annunciato di aver incaricato due artisti per creare la prossima BMW Art Car nel Museo Solomon R. Guggenheim. Oltre all’artista americano John Baldessari, l’artista mediatica Cao Fei, una delle artiste contemporanee più importanti della Cina che aveva appena ricevuto il premio CAA Artist of the Year ed esponeva in una personale al MoMA PS1 nel 2016, sta al momento disegnando un’altra auto per questa leggendaria collezione. La prima mondiale della 18a BMW Art Car avrà luogo durante l’estate del 2017. Con il loro impegno, Cao Fei e John Baldessari si uniscono ad artisti famosi come Alexander Calder, Frank Stella, Roy Lichtenstein, Andy Warhol, Robert Rauschenberg e David Hockney.

La giuria delle 18a e 19a Art Cars ha compreso i seguenti nomi: Richard Armstrong, Direttore, Solomon R. Guggenheim Museum (New York); Chris Dercon, Direttore, Tate Modern (Londra); Juan Gaitán, Direttore, Museo Tamayo Arte Contemporáneo (Città del Messico); Gabriele Horn, Direttore, KW Institute of Contemporary Art (Berlino); Udo Kittelmann, Direttore, Nationalgalerie Staatliche Museen zu Berlin (Berlino); Dr. Matthias Mühling, Direttore, Städtische Galerie im Lenbachhaus (Monaco); Hans-Ulrich Obrist, Co-Direttore, Serpentine Gallery (Londra); Shwetal A. Patel, Kochi-Muziris Biennale (India); Beatrix Ruf, Direttrice, Stedelijk Museum (Amsterdam); Bisi Silva, Direttrice, The Centre for Contemporary Art (Lagos); Philip Tinari, Direttore, Ullens Center for Contemporary Art (Pechino) e Adam D. Weinberg, Direttore, Whitney Museum of American Art (New York).

L’impegno culturale di BMW Group
Da oltre 50 anni, il BMW Group contribuisce alla realizzazione di oltre 100 partnership culturali in tutto il mondo. Al centro di quest’impegno a lungo termine ci sono: arte moderna e contemporanea, musica jazz e classica, architettura e design. Nel 1972, tre dipinti di grandi dimensioni sono stati creati dall’artista Gerhard Richter appositamente per l’atrio della sede di Monaco del BMW Group. Da allora, artisti come Andy Warhol, Jeff Koons, Daniel Barenboim, Jonas Kaufmann e l’architetto Zaha Hadid hanno collaborato con BMW. Attualmente l’artista cinese Cao Fei e l’americano John Baldessari stanno creando le prossime due vetture per la BMW Art Car Collection. Oltre a partnership come quelle con BMW Tate Live, BMW Art Journey, “Opera for All” concerti a Berlino, Monaco e Londra, l’azienda collabora anche con i più importanti musei e mostre d’arte così come con orchestre e teatri dell’opera nel mondo. BMW Group garantisce l’assoluta libertà creativa in tutte le attività culturali in cui è coinvolto, dal momento che questa è essenziale per un innovativo lavoro artistico quanto lo è anche per importanti innovazioni in un’azienda di successo.

Per maggiori informazioni: www.bmwgroup.com/culture e www.bmwgroup.com/culture/overview
Facebook: https://www.facebook.com/BMW-Group-Culture-925330854231870/
Instagram: https://www.instagram.com/bmwgroupculture/
@BMWGroupCulture
#BMWGroupCulture

Art Basel
Fondata nel 1970 da galleristi di Basilea, Art Basel oggi allestisce le principali esposizioni di arte moderna e contemporanea del mondo, situate a Basilea, a Miami Beach e a Hong Kong. Definita dalla città e dalla regione che la ospita, ogni esposizione è unica, come riflessa nelle gallerie che partecipano, nelle opere presentate e nei programmi paralleli prodotti in collaborazione con gli enti locali per ogni edizione.

Negli ultimi anni, l’impegno di Art Basel nel mondo dell’arte si è allargato per andare oltre le esposizioni artistiche. Nel 2014, Art Basel ha lanciato la sua Crowdfunding Intiative, in collaborazione con Kickstarter, che ha aiutato a catalizzare un sostegno di cui avevano molto bisogno eccezionali progetti artistici non commerciali e ha aiutato a raccogliere oltre 1,2 milioni di dollari per progetti creativi in tutto il mondo. Per “Art Basel Cities”, un’iniziativa lanciata nel 2016, Art Basel lavorerà con selezionate città partner per sviluppare programmi vibranti e basati sul contenuto specifici alla singola città. Collegandole al mondo artistico globale mediante la competenza e la propria rete, “Art Basel Cities” supporta le sue città partner nello sviluppo del loro esclusivo ambiente culturale. La prima città con la quale Art Basel è partner per “Art Basel Cities” è Buenos Aires. Per ulteriori informazioni visitare artbasel.com.

Il BMW Group
Con i suoi tre marchi BMW, MINI e Rolls-Royce, il BMW Group è il costruttore leader mondiale di auto e moto premium ed offre anche servizi finanziari e di mobilità premium. Come azienda globale, il BMW Group gestisce 31 stabilimenti di produzione e montaggio in 14 paesi ed ha una rete di vendita globale in oltre 140 paesi.

Nel 2015, il BMW Group ha venduto circa 2,247 milioni di automobili e 137.000 motocicli nel mondo. L’utile al lordo delle imposte per l’esercizio 2015 è stato di 9,22 miliardi di Euro con ricavi pari a circa 92,18 miliardi di euro. Al 31 dicembre 2015, il BMW Group contava 122.244 dipendenti.

Il successo del BMW Group si fonda da sempre su una visione sul lungo periodo e su un’azione responsabile. Perciò, come parte integrante della propria strategia, l’azienda ha istituito la sostenibilità ecologica e sociale in tutta la catena di valore, la responsabilità globale del prodotto e un chiaro impegno a preservare le risorse.

www.bmwgroup.com
Facebook: http://www.facebook.com/BMWGroup
Twitter: http://twitter.com/BMWGroup
YouTube: http://www.youtube.com/BMWGroupview
Google+:http://googleplus.bmwgroup.com

Article Offline Attachments.

Article Media Material.

My.PressClub Registrare
 

BMW Group Streaming.

BMW GROUP AT THE GENEVA MOTOR SHOW.

Geneva. 07.March, 09:45 CET. 
Follow here the live transmission of the BMW Group press conference.

open Streaming site

CO2 emission information.

Fuel consumption figures based on the EU test cycle, may vary depending on the tyre format specified. Further information on official fuel consumption figures, specific CO2 emission values and the electric power consumption of new passenger cars is included in the “Guideline for fuel consumption, CO2 emissions and electric power consumption of new passenger cars", which can be obtained from dealerships and here as PDF.

Latest Facts & Figures.

Listino prezzi BMW X3 in vigore dal 1° aprile 2017
Fri Feb 17 12:27:00 CET 2017
F25
Listini
Show all

Add your filter tags.

Comunicati Stampa
Press Kit
Discorso
Fact & Figures
Updates
Top-Topic
Submit filter
Clear all
 
Sun
Mon
Tue
Wed
Thu
Fri
Sat
 
Registrare