Do you need help? Please contact our support team from 9 to 17 CET via support.pressclub@bmwgroup.com.

PressClub Italia · Article.

MINI Challenge 2017 – Gentili è il più veloce nel caldo di Magione

Con una prestazione maiuscola, Roberto Gentili, guest driver sulla vettura di MINI Italia è stato il più veloce nelle qualifiche disputate sul tracciato umbro di Magione

Sports
·
Automotive
·
MINI Motorsport
·
John Cooper Works
·
MINI John Cooper Works
 

Press Contact.

Cristiana Raffaella Lattuada
BMW Group

Tel: +39-02-51610-710
Fax: +39-02-51610-0710

send an e-mail

Downloads.

  
Attachments(2x, 140,58 KB)
  
Photos(33x, 37,16 MB)

Magione. Con una prestazione maiuscola, Roberto Gentili, guest driver sulla vettura di MINI Italia è stato il più veloce nelle qualifiche disputate sul tracciato umbro di Magione. 1’18”685 il tempo sui 2.507 metri dell’Autodromo dell’Umbria con un distacco di 69 centesimi su uno scatenato Simone Iaquinta. Il calabrese di MCar by AC Racing Technology, dopo aver ottenuto il miglior tempo nelle prime prove libere, si è dovuto “accontentare” del secondo tempo e della conseguente partenza dalla prima fila. Non riesce il poker di pole position a Luca Rangoni (Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology) che si ferma a 1 decimo dalla miglior prestazione di Gentili, mettendosi alle spalle Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing), staccato di soli 2 centesimi. Terza fila per Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.) e per Diego Mercurio (Fimauto by Superchallenge Team). I due piloti hanno fatto registrare il medesimo tempo, fermando i cronometri sull’1’19”224. Solo settimo il leader di campionato Gianluca Calcagni (L’Automobile by Progetto E20) che ha avuto problemi di freni nel corso delle qualifiche ed è arrivato lungo nella prima curva del circuito perugino, dovendo così alzare bandiera bianca dopo soli due giri. Al suo fianco, in quarta fila, Nicholas Risitano (Baldassarre Motors by Progetto E20) a soli 570 millesimi dalla pole position. Più staccata la lady del campionato Rachele Somaschini (Gino Auto by RS Team) che non è riuscita ad andare oltre al 1’22”223, abbassando comunque il suo miglior tempo rispetto alle prove libere di oltre due secondi. A chiudere la griglia delle MINI John Cooper Works Challenge Pro Luca Gori (F.lli Gori) e Massimo Zanin (Birindelli by Pro Motorsport) che non hanno preso parte alle qualifiche a causa di problemi tecnici.

 

Tra le MINI John Cooper Works Challenge Lite ancora una pole position per Gabriele Giorgi (Autoè & Autoeur by CAAL Racing), sempre più lanciato verso la conquista del titolo. Alle sue spalle Giampiero Pindari (Reggio Motori by Dinamic Motorsport) che ha limitato il suo distacco ad appena 4 decimi. Terzo tempo per il giornalista di Quattroruote Marco Pascali, subito a suo agio sulla vettura di MINI Italia e capace di prevalere su Alessandro Suerzi Stefanin (Motorsport by Team Suerzi), Alberto Cioffi (Tullo Pezzo by AC Racing Technology) e Luca Rossetti (MINI Milano by Scuderia Angelo Caffi).

 

Domani gara 1 scatterà alle 10.00, mentre gara 2 vedrà i semafori verdi alle 16.00, entrambe con diretta su DPlay, sulla pagina Facebook di MINI, sul sito del MINI Challenge e in differita alle 17.00 su Mediaset Italia 2.

 

MINI Challenge – MAGIONE – Qualifiche: 1) Roberto Gentili (MINI Italia) in 1’18”685; 2) Simone Iaquinta (MCar by AC Racing Technology) a 0.069; 3) Luca Rangoni – Maurizio Losi (Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology) a 0.147; 4) Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing) a 0.167; 5) Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.) a 0.539.

 

 

Il BMW Group
Con i suoi tre marchi BMW, MINI e Rolls-Royce, il BMW Group è il costruttore leader mondiale di auto e moto premium e offre anche servizi finanziari e di mobilità premium. Come azienda globale, il BMW Group gestisce 31 stabilimenti di produzione e montaggio in 14 paesi ed ha una rete di vendita globale in oltre 140 paesi.

Nel 2016, il BMW Group ha venduto circa 2.367 milioni di automobili e 145.000 motocicli nel mondo. L’utile al lordo delle imposte è stato di 9,67 miliardi di Euro con ricavi pari a circa 94,16 miliardi di euro. Al 31 dicembre 2016, il BMW Group contava 124.729 dipendenti.

Il successo del BMW Group si fonda da sempre su una visione sul lungo periodo e su un’azione responsabile. Perciò, come parte integrante della propria strategia, l’azienda ha istituito la sostenibilità ecologica e sociale in tutta la catena di valore, la responsabilità globale del prodotto e un chiaro impegno a preservare le risorse.

www.bmwgroup.com 
Facebook: http://www.facebook.com/BMWGroup
Twitter: http://twitter.com/BMWGroup
YouTube: http://www.youtube.com/BMWGroupview
Google+: http://googleplus.bmwgroup.com

 

 

Article Offline Attachments.

Article Media Material.

My.PressClub Registrare
 

BMW Group Streaming.

BUILT IN THE US: THE ALL-NEW BMW X3.

Here you can see the live transmission of the event in Spartanburg, USA.

open streaming site

Add your filter tags.

Comunicati Stampa
Press Kit
Discorso
Fact & Figures
Updates
Top-Topic
Submit filter
Clear all
 
Sun
Mon
Tue
Wed
Thu
Fri
Sat
 
Registrare