Do you need help? Please contact our support team from 9 to 17 CET via support.pressclub@bmwgroup.com.

PressClub Italia · Article.

MINI Challenge Le Castellet. Gara 1.

Gabriele Torelli si conferma l’uomo da battere nella prima del MINI Challenge sul circuito del Paul Ricard. Il driver di MINI Milano by Progetto E20 Domina la gara francese imponendo il proprio ritmo dal semaforo verde sino alla bandiera a scacchi.

 

Press Contact.

Roberto Olivi
BMW Group

Tel: +39-02-51610-294
Fax: +39-02-51610-0294

send an e-mail

Downloads.

  
Attachments(1x, 124,19 KB)
  
Photos(18x, 19,5 MB)
  
Videos(1x, 160,24 MB)

Le Castellet. Gabriele Torelli si conferma l’uomo da battere nella prima del MINI Challenge sul circuito del Paul Ricard. Il driver di MINI Milano by Progetto E20 Domina la gara francese imponendo il proprio ritmo dal semaforo verde sino alla bandiera a scacchi. Gli unici in grado di tenere il ritmo dell’emiliano sono Luca Rangoni (Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology) e Gustavo Sandrucci (Cascioli by Melatini Racing), rispettivamente secondo e terzo sul podio del tracciato francese. Sempre tra i protagonisti Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing) che riesce a strappare un importante quarto posto utile ai fini di classifica.

 

Quinto, sotto la bandiera a scacchi, è Massimo Ferraro (Melatini Racing) che precede il guest driver di MINI Italia, Francesco Neri, tra le “sorprese” del weekend francese con prestazioni di alto livello. A chiudere la top 10 della prima gara Eduino Menapace (Auto Ikaro by AC Racing Technology), Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.), Roberto Gentili (M.Car by AC Racing Technology) e Gianluca Calcagni (L’Automobile by Progetto E20), molto sfortunato in questo inizio di stagione. Rientro importante per Massimo Zanin che chiude undicesimo sulla

MINI John Cooper Works Challenge Pro di Autoabruzzo by Progetto E20. Tre su tre per Ugo Federico Bagnasco (Reggio Motori by Dinamic Motorsport) che, anche sul tracciato del Paul Ricard impone la propria legge tra le MINI John Cooper Works Challenge Lite.

 

Sul podio anche Marco Santamaria (A.D. Motor by CAAL Racing) e l’ellenico Thomas Krasonis (Fimauto by V. Team Project). La classifica Lite viene completata da Alessandro Suerzi Stefanin (Autostar Group by Team Suerzi), Andrea Tronconi (Nanni Nember by Scuderia Angelo Caffi), Stefano Cordara, sulla vettura “press” di MINI Italia e da Andrea Bruno D’Angelo (Car Point by AB Corse).

 

Qualche problema tecnico per Luca Gori (Team F.lli Gori), mentre sono fuori dai giochi Gabriele Giorgi (Autoeur by Progetto E20), in grande forma sul tracciato francese, ma coinvolto in uno start un po’ sopra le righe per tutto il plotone e Paolo Maria Silvestrini (Emmeauto by AC Racing Technology), anche lui fermato dopo lo start.

 

MINI Challenge – Le Castellet – Gara 1:

 

1) Gabriele Torelli (MINI Milano by Progetto E20) in 29’02’’147;

2) Luca Rangoni (Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology) a 0.756;

3) Gustavo Sandrucci (Cascioli by Melatini Racing) a 1.435;

4) Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing) a 6.395;

5) Massimo Ferraro (Melatini Racing) a 10.719.       

 

Chiara Nucita

PR & Communication MINI

Telefono: 02.51610.276

Fax: 02.51610.0276

E-mail: chiara.nucita@bmw.it

Media website: www.press.bmwgroup.com (comunicati e foto) e http://bmw.lulop.com (filmati)

 

Il BMW Group

 

Con i suoi quattro marchi BMW, MINI, Rolls-Royce e BMW Motorrad, il BMW Group è il costruttore leader mondiale di auto e moto premium e offre anche servizi finanziari e di mobilità premium. Come azienda globale, il BMW Group gestisce 31 stabilimenti di produzione e montaggio in 14 paesi ed ha una rete di vendita globale in oltre 140 paesi.

Nel 2017, il BMW Group ha venduto oltre 2.463.500 automobili e più di 164.000 motocicli nel mondo. L’utile al lordo delle imposte nell’esercizio finanziario 2016 è stato di circa 9,67 miliardi di Euro con ricavi pari a circa 94,16 miliardi di euro.  Al 31 dicembre 2016, il BMW Group contava 124.729 dipendenti.

Il successo del BMW Group si fonda da sempre su una visione sul lungo periodo e su un’azione responsabile. Perciò, come parte integrante della propria strategia, l’azienda ha istituito la sostenibilità ecologica e sociale in tutta la catena di valore, la responsabilità globale del prodotto e un chiaro impegno a preservare le risorse.

 

www.bmwgroup.com

Facebook: http://www.facebook.com/BMWGroup

Twitter: http://twitter.com/BMWGroup

YouTube: http://www.youtube.com/BMWGroupview

Google+: http://googleplus.bmwgroup.com

Article Offline Attachments.

Article Media Material.

My.PressClub Registrare
 

BMW Group Streaming.

ANNUAL GENERAL MEETING 2018.

Munich, 17. May. Here you can see the transmission of the Annual General Meeting of BMW AG.

open streaming site

Add your filter tags.

Comunicati Stampa
Press Kit
Discorso
Fact & Figures
Updates
Top-Topic
Submit filter
Clear all
 
Sun
Mon
Tue
Wed
Thu
Fri
Sat
 
Registrare