Do you need help? Please contact our support team from 9 to 17 CET via support.pressclub@bmwgroup.com.

PressClub Italia · Article.

MINI Challenge – Sandrucci e Bagnasco Campioni 2018

Cala il sipario sulla stagione 2018 del MINI Challenge. Al termine dell’ultimo round stagionale al Monza Eni Circuit sono Gustavo Sandrucci e Ugo Federico Bagnasco a laurearsi campioni nella serie riservata alle potenti MINI John Cooper Works Challenge, rispettivamente in classe Pro e Lite.

 

Press Contact.

Chiara Nucita
BMW Group

Tel: +39 02.51610276

send an e-mail

Downloads.

  
Attachments(1x, 440,28 KB)
  
Photos(93x, 93,15 MB)
  
Videos(2x, 731,28 MB)

Cala il sipario sulla stagione 2018 del MINI Challenge. Al termine dell’ultimo round stagionale al Monza Eni Circuit sono Gustavo Sandrucci e Ugo Federico Bagnasco a laurearsi campioni nella serie riservata alle potenti MINI John Cooper Works Challenge, rispettivamente in classe Pro e Lite. 

Il driver frusinate di Cascioli by Melatini Racing ha chiuso i giochi già al termine delle qualifiche, con un distacco su Gabriele Torelli, ormai non più colmabile. Nonostante ciò la sfida, nel corso di gara 1, è stata entusiasmante con i due piloti che si sono dati battaglia a lungo prima dell’uscita di scena del neo campione, a causa di un contatto tra i due. Sandrucci non ha potuto esultare in pista, nel corso dell’ultima gara stagionale, a causa dei danni riportati dalla sua vettura e, nonostante il grande lavoro del team, si è dovuto accontentare di alzare il trofeo durante la premiazione che si è svolta, in serata, nel Tempio della Velocità. A chiudere in terza posizione, nella classifica generale, è stato Alessio Alcidi, terzo in gara 1 e quarto in gara 2 a Monza.

Anche tra le MINI John Cooper Works Challenge Lite la vittoria è arrivata in anticipo con Ugo Federico Bagnasco che ha potuto festeggiare prima della conclusione del campionato. Il pilota sanmarinese di Reggio Motori by Dinamic Motorsport, al termine di gara 1, grazie ai punti racimolati per la sesta posizione e il giro più veloce in gara è stato matematicamente certo della vittoria finale con Marco Santamaria che ha chiuso dietro al sanmarinese di una manciata di punti grazie alla vittoria in gara due dove ha potuto sventolare il vessillo tedesco sul gradino più alto del podio del tracciato brianzolo. Sul podio della classe Lite, al termine di una stagione molto combattuta, è salito Alessandro Suerzi Stefanin, tra i più affezionati al marchio MINI.

Le due gare di Monza, che hanno chiuso la settima stagione del MINI Challenge, hanno anche messo in mostra le grandi qualità di Charlie Cooper, nipote di John Cooper e guest driver di MINI Italia che, soprattutto in gara 2, ha fatto faville scattando dalla pole position e chiudendo in ottava piazza a causa di una penalizzazione di 10’’. In gara 1 la vittoria è andata a Luca Rangoni (Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology) che ha chiuso davanti a Gabriele Torelli (MINI Milano by Progetto E20) e Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing). In gara 2, invece, è arrivata la vittoria di Gabriele Torelli che ha preceduto, sotto la bandiera a scacchi, Filippo Maria Zanin (L’Automobile by Progetto E20) e Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.).

 

Per ulteriori informazioni contattare:

Chiara Nucita

PR & Communication MINI

Telefono: 02.51610.276

Fax: 02.51610.0276

E-mail: chiara.nucita@bmw.it
Media website: www.press.bmwgroup.com (comunicati e foto) e http://bmw.lulop.com (filmati)


Il BMW Group

Con i suoi quattro marchi BMW, MINI, Rolls-Royce e BMW Motorrad, il BMW Group è il costruttore leader mondiale di auto e moto premium e offre anche servizi finanziari e di mobilità premium. Come azienda globale, il BMW Group gestisce 31 stabilimenti di produzione e montaggio in 14 paesi ed ha una rete di vendita globale in oltre 140 paesi.

 

Nel 2017, il BMW Group ha venduto oltre 2.463.500 automobili e più di 164.000 motocicli nel mondo. L’utile al lordo delle imposte nell’esercizio finanziario 2016 è stato di circa 9,67 miliardi di Euro con ricavi pari a circa 94,16 miliardi di euro.  Al 31 dicembre 2016, il BMW Group contava 124.729 dipendenti.

 

Il successo del BMW Group si fonda da sempre su una visione sul lungo periodo e su un’azione responsabile. Perciò, come parte integrante della propria strategia, l’azienda ha istituito la sostenibilità ecologica e sociale in tutta la catena di valore, la responsabilità globale del prodotto e un chiaro impegno a preservare le risorse.

 

www.bmwgroup.com

Facebook: http://www.facebook.com/BMWGroup

Twitter: http://twitter.com/BMWGroup

YouTube: http://www.youtube.com/BMWGroupview

Google+: http://googleplus.bmwgroup.com

Article Offline Attachments.

Article Media Material.

My.PressClub Registrare
 

BMW Group Streaming.

PARIS MOTOR SHOW.

Here you will see the on demand transmission of the BMW Group Conference.

open streaming site

CO2 emission information.

I consumi di carburante e le emissioni di CO2 riportati sono stati determinati sulla base delle disposizioni di cui al Regolamento CE n. 715/2007 nella versione applicabile al momento dellomologazione.

I dati si riferiscono ad un veicolo con configurazione base effettuata in Germania ed il range indicato considera le dimensioni diverse delle ruote e degli pneumatici selezionati.

I valori sopra indicati sono già stati determinati sulla base del nuovo Regolamento WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure) e sono riportati in valori equivalenti NEDC al fine di garantire il confronto tra i veicoli.

Add your filter tags.

Comunicati Stampa
Press Kit
Discorso
Fact & Figures
Updates
Top-Topic
Submit filter
Clear all
 
Sun
Mon
Tue
Wed
Thu
Fri
Sat
 
Registrare