Do you need help? Please contact our support team from 9 to 17 CET via support.pressclub@bmwgroup.com.

PressClub Italia · Article.

Il BMW Group al Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas.

Al Consumer Electronics Show (CES) 2019 di Las Vegas, in programma dall'8 all'11 gennaio, il BMW Group presenterà al grande pubblico la sua visione di connettività intelligente, evidenziandone il potenziale per la mobilità del futuro.

Affari istituzionali
·
iNEXT
·
Tecnologia
·
Sistemi di propulsione alternativi, mobilità del futuro
·
BMW ConnectedDrive
·
Esposizioni
·
Progetti di design, Concept e Studi
·
Autonomous Driving
 

Press Contact.

Roberto Olivi
BMW Group

Tel: +39-02-51610-294
Fax: +39-02-51610-0294

send an e-mail

Downloads.

  
Attachments(1x, ~153,75 KB)
  
Photos(81x, ~403,88 MB)

1. Il BMW Group al Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas.

2. Il futuro prende vita: la prima guida virtuale nella BMW Vision iNEXT.

3. Il futuro del piacere di guida: la BMW Vision iNEXT.

4. Il compagno personale.

4.1 Il BMW Intelligent Personal Assistant – oggi e domani.

4.2. Servizi digitali per la ricarica di veicoli elettrici.

 

1.  Il BMW Group al Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas.

Al Consumer Electronics Show (CES) 2019 di Las Vegas, in programma dall'8 all'11 gennaio, il BMW Group presenterà al grande pubblico la sua visione di connettività intelligente, evidenziandone il potenziale per la mobilità del futuro. La punta di diamante della presenza della casa di Monaco al CES sarà la BMW Vision iNEXT, che guarda al futuro del piacere di guida, e il BMW Intelligent Personal Assistant, che, proprio come un esperto BMW, garantisce un’interazione tra il guidatore, il veicolo e l’universo digitale. La BMW Vision iNEXT costituisce il punto di forza dell’esposizione di quest’anno, che propone anche il cosiddetto "My Favorite Space", un principio di design degli interni, che vanta armoniose superfici naturali e un elevato concentrato di tecnologia. Una sofisticata installazione in realtà mista regala ai visitatori l’esperienza virtuale di guida della BMW Vision iNEXT.

La BMW Vision iNEXT è in grado di combinare un design innovativo con i pilastri delle future attività definite nella strategia aziendale NUMBER ONE > NEXT - Autonomous Driving, Connectivity, Electrification e Services (D+ACES) – rispondendo alla domanda: "Che aspetto avranno le auto quando non dovranno più essere guidate da una persona? "L'interno del veicolo si trasforma in un luogo dedicato al relax, all'interazione, all'intrattenimento o allo studio, a seconda delle esigenze del conducente. È più simile a uno "spazio vitale" confortevole e arredato come un salotto su ruote - un "Favorite Space", appunto.

La tecnologia "Shy Tech" gioca un ruolo fondamentale in questo contesto. Per preservare il carattere elegante e intimo della parte posteriore e posizionare conducente e passeggeri al centro, la tecnologia è totalmente integrata e invisibile. Solo quando il guidatore o i passeggeri lo richiedono, infatti, la tecnologia diventa visibile e fruibile. Due ulteriori installazioni mostrano chiaramente ai visitatori del CES il principio "Shy Tech" e la tecnologia della BMW Vision iNEXT. La BMW Vision iNEXT è parte integrante dell’universo digitale del cliente e si integra perfettamente nella rete che collega dispositivi, smart home e servizi digitali.

Lo spazio del BMW Group al CES si trasforma in un "Favorite Space".

Il BMW Group sta adottando un approccio visionario nella realizzazione del suo spazio espositivo al CES 2019. Come per la BMW Vision iNEXT, le innovazioni tecnologiche sono invisibili; l'obiettivo è invece quello di creare un'esperienza complessiva di relax che trasmetta l'idea di una migliorata qualità della vita.

I bisogni e i desideri dei visitatori sono soddisfatti da una tecnologia quasi invisibile e dal BMW Intelligent Personal Assistant che crea un "Favorite Space". Il BMW Intelligent Personal Assistant accoglie i visitatori all’arrivo sullo stand e li guida fino al cuore dell’esposizione passando attraverso l’ingresso, allestito come un giardino. L'ingresso, grazie a un paesaggio idilliaco di sentieri, docce sonore e proiezioni di luce per attirare l'attenzione, è un'esperienza unica.

Ci sono varie opportunità di interagire con l'assistente personale nell'area espositiva. Tra le altre, una parete interattiva fornisce informazioni sui più recenti servizi digitali BMW Connected e BMW ConnectedDrive, con un focus sul "Making the most of my vehicle” e sul “Making the most of my driving time.”

Due esperienze innovative: BMW R 1200 GS a guida autonoma; BMW X7 affronta un percorso fuoristrada.

Nelle aree esterne del centro espositivo, BMW e BMW Motorrad offriranno due esperienze diverse, ma ugualmente entusiasmanti. A dimostrazione dell’elevato livello di competenze del BMW Group nella guida autonoma, BMW Motorrad presenterà al CES 2019 un esemplare spettacolare. La BMW R 1200 GS a guida autonoma è in grado di accendersi, accelerare, eseguire manovre in curva, rallentare, e fermarsi – il tutto completamente in autonomia. Lo sviluppo di questo esemplare fornirà preziose informazioni sulla dinamica di guida, che potranno essere utilizzate per aiutare il motociclista a riconoscere situazioni di pericolo e a gestire manovre particolarmente complesse. La moto a guida autonoma, grazie al riconoscimento delle traiettorie ideali e delle curve, al corretto punto di frenata e all'accelerazione ottimizzata, consente al pilota di migliorare costantemente le proprie capacità.

Inoltre, solo poche settimane dopo la premiere mondiale della BMW X7 a Los Angeles, i visitatori del CES 2019 avranno la possibilità di provare per la prima volta il più giovane esemplare della famiglia BMW X. I visitatori potranno testare l'esclusività e la spaziosità di questo lussuoso modello su un percorso fuoristrada, tanto impegnativo quanto emozionante. Sarà l’occasione ideale per la nuova BMW X7 di dimostrare la maneggevolezza e la versatilità.

2.  Il futuro prende vita: la prima guida virtuale nella BMW Vision iNEXT.

Il modello di produzione basato sulla BMW Vision iNEXT, nuova ammiraglia tecnologica del marchio, entrerà in produzione nel 2021. Al CES 2019, grazie a una sofisticata simulazione in realtà mista, sarà possibile per la prima volta sedersi nella BMW Vision iNEXT e iniziare un'esperienza virtuale di guida autonoma e completamente connessa.

L’esperienza in realtà mista illustra molti aspetti del BMW Vision iNEXT e offre uno spaccato entusiasmante della mobilità del futuro. L'obiettivo dello scenario futuro, vissuto con tutti i sensi, è mostrare ai visitatori come ci si sente ad essere in viaggio nella BMW Vision iNEXT: la giornata è pianificata alla perfezione e il tempo di guida è utilizzato in modo efficiente, sia nel lavoro che nel tempo libero. Grande attenzione è posta sulla perfetta integrazione del veicolo nell’universo digitale del cliente. Le possibilità offerte dal veicolo e dal BMW Intelligent Personal Assistant consentono un'esperienza di mobilità serena, completamente priva di stress e che si adatta a ogni situazione.

La simulazione è ambientata nell'anno 2025 in una megalopoli futuristica. Il BMW Intelligent Personal Assistant guida e accompagna il visitatore nell'esperienza. Un display mostra attraverso la realtà aumentata il percorso, gli appuntamenti, le cose da fare e lo stato della batteria della BMW iNEXT, veicolo completamente elettrico. L'assistente personale utilizza queste informazioni per pianificare il programma ideale della giornata. Il visitatore indossa gli occhiali VR e si immerge nel mondo virtuale. Dopo essere uscito da un ascensore, l’utente scende in strada, dove lo attende la BMW Vision iNEXT con un messaggio di benvenuto personalizzato ed effetti luminosi.

Mentre il guidatore prende posto nell’abitacolo, il suo universo digitale si collega al veicolo e il viaggio può cominciare. Inizialmente, il guidatore prende il controllo del veicolo (in modalità "Boost"). Il parabrezza diventa uno schermo a realtà aumentata che fornisce informazioni sulla guida e sullo spazio circostante. Non appena il veicolo raggiunge l'autostrada, il BMW Intelligent Personal Assistant suggerisce che sia l’auto stessa a prendere il controllo della guida e il viaggio prosegue a guida autonoma. Il volante si ritrae e i pedali affondano, dando al guidatore una sensazione di apertura e spaziosità. Poco dopo, il guidatore ha in programma una videoconferenza e, per configurare al meglio lo spazio interno, il BMW Intelligent Personal Assistant suggerisce di passare alla Modalità "Executive", che trasforma l’abitacolo in un vero e proprio ufficio mobile. Il parabrezza diventa uno schermo che mostra le persone che partecipano alla videoconferenza, mentre i documenti condivisi possono essere contemporaneamente visualizzati sul Control Display.

Una volta terminata la videoconferenza, è possibile sbrigare una commissione mentre si è in auto. Per farlo, si apre l’applicazione preferita dall’utente per lo shopping online. All'interno dell'app, l'assistente personale guida l’utente e lo assiste durante tutto il processo di acquisto. L'oggetto acquistato verrà consegnato da un drone direttamente a casa, destinazione finale del veicolo. Poco dopo, il veicolo riceve un segnale in tempo reale dalla porta d’ingresso della sua smart home. Gli amici hanno suonato al campanello e stanno aspettando di entrare. La videocamera montata all’ingresso trasmette l'immagine direttamente nell’abitacolo e il guidatore è in grado di aprire la porta da remoto. Quasi arrivato a casa, il conducente viene informato che gli amici a casa si sono già sintonizzati in TV sul pre-partita. Le stesse immagini vengono proiettate anche sul parabrezza del veicolo, in modo tale che il guidatore arrivi a casa in tempo per il calcio d'inizio senza perdersi nulla e godersi la partita in compagnia.

3.  Il futuro del piacere di guida: la BMW Vision iNEXT.

La BMW Vision iNEXT è il simbolo dell’alba di una nuova era del piacere di guida. Altamente automatizzata, a zero emissioni e totalmente connessa, questo veicolo rappresenta i pilastri dell’innovazione strategica del BMW Group. Grazie ai recenti sviluppi in termini di guida autonoma e di connettività, la BMW Vision iNEXT rende possibili esperienze totalmente nuove per chi è alla guida. Il centro di tutto ciò sono le emozioni e i desideri dell’utente. Gli interni della BMW Vision iNEXT creano un nuovo ambiente, ideato per migliorare la qualità della vita a bordo: un nuovo "Favorite Space", in cui guidatore e passeggeri possono rilassarsi e scegliere cosa fare. Il BMW Intelligent Personal Assistant è una presenza e un supporto costante. L’assistente personale è sempre connesso e, attraverso il linguaggio naturale, diventa un’interfaccia intuitiva per l’utente e i passeggeri.

Con dimensioni e proporzioni di un moderno Sports Activity Vehicle (SAV) BMW, la BMW Vision iNEXT ha un impatto autorevole. Il veicolo mostra il suo spirito pionieristico attraverso forme e superfici scolpite. Le due porte con apertura ad armadio e l’assenza del montante centrale rendono agile l’ingresso a bordo. Un'ulteriore caratteristica è l’inusuale separazione tra la plancia e la parte posteriore dell’abitacolo. Gli innovativi sedili posteriori donano all’ambiente un aspetto simile a quello di un vero e proprio salotto.

"Boost" e "Ease": due modalità per il guidatore.

Il guidatore della BMW Vision iNEXT può scegliere se guidare con la modalità "Boost" o lasciarsi guidare nella modalità "Ease". La modalità "Boost" utilizza il motore elettrico per un'esperienza di guida estremamente dinamica e silenziosa, a zero emissioni. Nella modalità "Ease", il veicolo crea uno spazio per il conducente e i passeggeri, che possono dedicarsi a varie attività.

Nell’ampia plancia, l’area del guidatore è composta dal volante e da due grandi schermi. La plancia piatta con rivestimenti in tessuto beige, inserti e il pavimento in legno creano un'atmosfera particolarmente raffinata. Nella modalità "Boost", il volante e gli schermi sono rivolti verso il guidatore. Quando si passa alla modalità "Ease", l’ambiente di fronte al guidatore cambia velocemente: il volante si ritrae e i pedali affondano per creare un ambiente ancora più spazioso. Gli schermi, dal fornire informazioni sul percorso, passano alla modalità "Exploration" per dare al guidatore e ai passeggeri suggerimenti e informazioni di interesse sull’ambiente circostante.

"Shy Tech": l’innovativa tecnologia invisibile ma sempre disponibile.

Oltre al volante e agli schermi nell'area del guidatore, non ci sono altri comandi o pulsanti nella BMW Vision iNEXT. Per preservare l’intimità e l’accoglienza della parte posteriore dell’abitacolo, tutta la tecnologia è invisibile e diventa visibile solo quando il conducente o il passeggero vogliono utilizzarla. Ad esempio, in futuro sarà possibile accedere alle varie funzioni utilizzando le superfici in legno o in tessuto.

Grazie a delle proiezioni dinamiche e intelligenti, qualsiasi superficie può trasformarsi in un display interattivo. Sono tre le applicazioni della tecnologia "Shy Tech" maggiormente in evidenza: BMW Intelligent Personal Assistant, Intelligent Material e Intelligent Beam.

L'Intelligent Personal Assistant si attiva quando il conducente pronuncia il comando "Hey BMW" o qualsiasi altra parola chiave che viene scelta. Questo assistente personale intelligente assicura che la BMW Vision iNEXT si integri perfettamente nell’universo digitale del guidatore e sia perfettamente interconnessa con BMW Connected, i dispositivi intelligenti e con la rete domotica della smart home, permettendo al guidatore di fare acquisti o chiudere le tapparelle di casa utilizzando i comandi vocali del veicolo.

L’Intelligent Material consente che i comandi siano integrati nelle superfici interne. Nella modalità “Boost”, è possibile gestire il Control Display con la funzione touch. Quest’ultima è anche disponibile nella modalità "Ease", utilizzando la superficie in legno della console centrale. Utilizzando l’iDrive controller, la postura della mano e del braccio è molto rilassata: la mano è semplicemente sulla consolle in legno e, ogni volta che si inserisce un comando, punti di luce seguono il dito fornendo un feedback visivo. Anche il tessuto Jacquard nella parte posteriore prende vita al tocco di un dito. Ad esempio, la riproduzione musicale può essere gestita attraverso vari gesti, enfatizzati a livello visivo dai LED che si illuminano sotto il tessuto.

Nell'utilizzo dei media, così come nell’azionamento dei comandi del veicolo, il mondo digitale e quello analogico si mescoleranno sempre di più. Sarà possibile visualizzare informazioni proiettate nell’abitacolo, il che significa che i display potrebbero presto non essere più necessari. La tecnologia Intelligent Beam nella BMW Vision iNEXT rappresenta già un passo in questa direzione: permette ad esempio che il testo in un libro stampato possa essere integrato da immagini, contenuti in movimento e grafica interattiva, utilizzando semplicemente la funzione touch.

4.  Il compagno personale.

4.1 Il BMW Intelligent Personal Assistant – oggi e domani.

Il BMW Intelligent Personal Assistant svolge già un ruolo chiave nel veicolo e lo farà sempre di più nel futuro. Al CES 2019, i visitatori lo incontreranno in posti differenti e scopriranno le funzionalità che svolge già oggi negli attuali modelli BMW, ma anche le nuove funzionalità che incrementeranno le sua capacità nel prossimo futuro. A bordo della nuova BMW X5, i visitatori potranno godere delle funzionalità offerte dal BMW Intelligent Personal Assistant a partire da marzo 2019. La guida virtuale nella BMW Vision iNEXT evidenzia anche il supporto che l'assistente personale offrirà in futuro.

Il BMW Intelligent Personal Assistant oggi: l’esperto digitale BMW e il passeggero ideale.

Il BMW Intelligent Personal Assistant è sempre più utilizzato negli attuali modelli BMW. Questo segna l'inizio di una nuova era, nella quale l’accesso alle informazioni del veicolo avverrà sempre di più attraverso l’utilizzo di semplici comandi vocali. Il BMW Intelligent Personal Assistant può essere attivato con un comando vocale ("Hey BMW"). A differenza di altri assistenti digitali, gli può essere dato un nome personalizzato. Con il BMW Intelligent Personal Assistant, c'è sempre un esperto BMW a bordo, in grado di spiegare le funzionalità della vettura.  Può anche essere utile per aiutare il conducente a trovare parcheggio o svolgere altre mansioni. Il BMW Intelligent Personal Assistant fa anche attenzione al benessere del guidatore. In risposta a un comando vocale, per esempio, può attivare varie funzionalità della vettura, come i programmi Vitalize o Relax, in grado di adattare l’illuminazione interna, l’aria condizionata, la ventilazione o riscaldamento dei sedili ai desideri del conducente.

Il BMW Intelligent Personal Assistant nel futuro: compagno intelligente dentro e fuori l’auto.

Il BMW Intelligent Personal Assistant impara le routine e le abitudini, per poterle replicare in futuro nel contesto più appropriato. Assiste il conducente, impara le sue preferenze e conosce le sue impostazioni preferite, come ad esempio il riscaldamento del sedile o le destinazioni in cui si reca più spesso. Inoltre, beneficia anche di continui aggiornamenti tecnici, aggiungendo nuove funzionalità e capacità.

Nel futuro, l’assistente digitale sarà ancora più intelligente, lungimirante e connesso: sarà in grado di colmare il divario tra il veicolo, le sue funzionalità e l’universo digitale delle persone. Il BMW Intelligent Personal Assistant sarà in grado di gestire le esigenze di mobilità, organizzare l’agenda ed eseguire compiti complessi. In qualità di assistente digitale, è in grado di organizzare i calendari personali e le liste di cose da fare, dare suggerimenti e gestire una grande varietà di servizi digitali.

4.2   Servizi digitali per la ricarica dei veicoli elettrici.

I servizi BMW Digital Charging e BMW i ChargeForward: ricarica intelligente per supportare il processo di ricarica e ridurre i costi.

Con l’adozione di serie della tecnologia di connessione BMW ConnectedDrive e la BMW Connected App, i modelli BMW, MINI e BMW i elettrici e ibridi plug-in sono perfetti per godere dei servizi digitali che gestiscono in modo intelligente la ricarica delle batterie. Il BMW Digital Charging Service offre ai clienti di caricare il proprio veicolo nelle ore più favorevoli, a seconda del proprio piano tariffario e degli orari di partenza previsti.

BMW ChargeForward fa un ulteriore passo in avanti. Oltre 300 possessori di veicoli elettrici BMW i nell’area di San Francisco, nello stato della California, stanno partecipando a un progetto pilota. BMW riceve una stima della produzione di energia rinnovabile da parte dell'utenza locale (Pacific Gas and Electric) e utilizza queste informazioni per allineare la ricarica con i momenti in cui l'energia rinnovabile è maggiormente disponibile sulla rete. I partecipanti ricevono un incentivo per farlo, riflettendo il fatto che caricarsi nei periodi di alta generazione rinnovabile sarà la soluzione a lungo termine economicamente più efficiente per la rete. Non solo i partecipanti guidano in modo economico e senza emissioni locali, ma sono anche in grado di utilizzare elettricità a emissioni zero per una percentuale molto più elevata dei loro spostamenti. Inoltre, con una strategia di ricarica flessibile gestita digitalmente, BMW può interrompere il processo di ricarica ogni volta che la domanda generale di elettricità è particolarmente elevata, alleggerendo così il carico sulla rete elettrica pubblica e al tempo stesso soddisfacendo le esigenze di ricarica dei clienti.

Così facendo, possono muoversi in modo economico e a zero emissioni. Inoltre, con una strategia di ricarica flessibile gestita digitalmente, il processo di ricarica può essere interrotto ogni volta che si verifica una domanda generale di energia particolarmente elevata, per così da non gravare sulla rete elettrica pubblica. Nel futuro, saranno in grado di re-immettere energia sulla rete in caso di carenza di energia proveniente da fonti rinnovabili. Questi veicoli diventeranno parte di una rete intelligente in grado anche di rendere più stabile la rete elettrica pubblica. Guardando ancora più avanti, le batterie ad alta tensione delle auto BMW e MINI elettrificate non solo useranno l'energia rinnovabile nella massima misura, ma potranno immettere nuovamente energia nella rete ogni volta che si dovesse verificare una carenza di energia da fonti rinnovabili. Come tampone per l'elettricità "verde", questi veicoli non solo supportano la transizione verso l’energia pulita, ma diventano anche parte di una rete intelligente che è fondamentale per stabilizzare la rete elettrica.

 

Per ulteriori informazioni:

Roberto Olivi

Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione

Tel: +39 02.5161.02.94

Fax: +39 02.5161.002.94

Mail: roberto.olivi@bmw.it

Media website: www.press.bmwgroup.com (comunicati e foto) e

http://bmw.lulop.com  (filmati)

Il BMW Group

Con i suoi quattro marchi BMW, MINI, Rolls-Royce e BMW Motorrad, il BMW Group è il costruttore leader mondiale di auto e moto premium e offre anche servizi finanziari e di mobilità premium. Come azienda globale, il BMW Group gestisce 30 stabilimenti di produzione e montaggio in 14 paesi ed ha una rete di vendita globale in oltre 140 paesi.

Nel 2017, il BMW Group ha venduto oltre 2.463.500 automobili e più di 164.000 motocicli nel mondo. L’utile al lordo delle imposte nell’esercizio finanziario 2017 è stato di circa 10,655 miliardi di Euro con ricavi pari a circa 98,678 miliardi di euro. Al 31 dicembre 2017, il BMW Group contava 129.932 dipendenti.

Il successo del BMW Group si fonda da sempre su una visione sul lungo periodo e su un’azione responsabile. Perciò, come parte integrante della propria strategia, l’azienda ha istituito la sostenibilità ecologica e sociale in tutta la catena di valore, la responsabilità globale del prodotto e un chiaro impegno a preservare le risorse.

BMW Group Italia è presente nel nostro Paese da 52 anni e vanta oggi 5 società che danno lavoro a oltre 1.100 collaboratori. La filiale italiana è uno dei sei mercati principali a livello mondiale per la vendita di auto e moto del BMW Group

www.bmwgroup.com    

Facebook: http://www.facebook.com/BMWGroup

Twitter: http://twitter.com/BMWGroup

YouTube: http://www.youtube.com/BMWGroupview 

Google+: https://plus.google.com/+BMWGroup

Article Offline Attachments.

Article Media Material.

My.PressClub Registrare
 

BMW Group Streaming.

LA AUTO SHOW 2019

Los Angeles, 20. November.
Here you can see the webcast of the BMW Group Press Conference at the Los Angeles Auto Show.

Open Streaming Page

CO2 emission information.

I consumi di carburante e le emissioni di CO2 riportati sono stati determinati sulla base delle disposizioni di cui al Regolamento CE n. 715/2007 nella versione applicabile al momento dellomologazione.

I dati si riferiscono ad un veicolo con configurazione base effettuata in Germania ed il range indicato considera le dimensioni diverse delle ruote e degli pneumatici selezionati.

I valori sopra indicati sono già stati determinati sulla base del nuovo Regolamento WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure) e sono riportati in valori equivalenti NEDC al fine di garantire il confronto tra i veicoli.

Add your filter tags.

Comunicati Stampa
Press Kit
Discorso
Fact & Figures
Updates
Top-Topic
Submit filter
Clear all
 
Sun
Mon
Tue
Wed
Thu
Fri
Sat
 
Registrare