Do you need help? Please contact our support team from 9 to 17 CET via support.pressclub@bmwgroup.com.

PressClub Italia · Article.

Forte oggi, forte domani: il BMW Group mantiene la rotta verso un futuro di successo, basandosi su un solido 2023

EBIT del segmento automotive significativamente più alto nel 2023 +++ Margine EBIT dell'8-10% previsto per il 2024 +++ Spese in conto capitale che raggiungeranno il picco nel 2024, come previsto +++ NEUE KLASSE ai blocchi di partenza: test già in corso +++ BMW Vision Neue Klasse X evidenzia un ampio spettro: NEUE KLASSE offre ai clienti un'ampia scelta di modelli +++ Oltre due milioni di veicoli elettrificati già sulle strade

Finanza, dati e fatti istituzionali
·
Affari istituzionali
·
Eventi istituzionali
 

Press Contact.

Marco Di Gregorio
BMW Group

Tel: +39-02-51610-088

send an e-mail

Downloads.

  
Attachments(1x, 2,64 MB)
  
Photos(4x, 32,64 MB)

Monaco. Prodotti di qualità, forte domanda, risultati positivi: dopo un 2023 di successo, nel quale il Segmento Automobilistico ha riportato il suo miglior risultato operativo di sempre, il BMW Group punta a continuare il suo percorso di crescita redditizia nell'anno finanziario in corso. I veicoli completamente elettrici (BEV) e i modelli del segmento premium superiore dovrebbero rimanere i principali motori di crescita anche nel 2024, tra cui i modelli della BMW Serie 7, la BMW X7 e la famiglia di modelli Rolls-Royce, con la Rolls-Royce Spectre completamente elettrica.

 

In entrambi i segmenti, il BMW Group prevede di registrare una significativa crescita a doppia cifra nell'anno finanziario in corso. Inoltre, i modelli della BMW Serie 5, compresa la BMW i5*, che sarà disponibile per la prima volta come modello Touring completamente elettrico quest'anno, insieme ai veicoli di BMW M GmbH, contribuiranno alla crescita.

 

Complessivamente, il BMW Group prevede di registrare un lieve aumento delle consegne nel Segmento Automobilistico nel 2024.

 

"Più diventano complesse le condizioni quadro, più è importante attuare una strategia coerente. Di conseguenza, prodotti di qualità e un elevato grado di reattività rimarranno i nostri principali fattori di successo nel 2024. Ciò continuerà a renderci un partner affidabile per clienti, investitori e stakeholder in futuro", ha dichiarato Oliver Zipse, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, giovedì.

 

Picco delle spese per R&S e investimenti nel 2024, come previsto

 

L'azienda manterrà il suo corso strategico, come previsto, nel 2024, con un ampio investimento nelle sue fabbriche, nella gamma di veicoli premium e nelle tecnologie innovative. Questo si riflette nella costruzione della fabbrica di Debrecen (Ungheria) e nelle strutture di assemblaggio delle batterie ad alta tensione a Shenyang (Cina), Woodruff (USA), San Luis Potosì (Messico) e Irlbach-Straßkirchen (Bassa Baviera). Con un'ampia espansione presso la fabbrica di Monaco e l'elettrificazione della fabbrica MINI di Oxford, gli investimenti in capitale raggiungeranno il picco nel 2024. Anche la digitalizzazione dell'azienda e dei suoi prodotti richiede una maggiore spesa.

 

Oltre alle spese per investimenti in capitale, anche le spese per R&S raggiungeranno un nuovo record quest'anno. Questo sarà principalmente focalizzato sull'elettrificazione della gamma di veicoli, compresi i prodotti della NEUE KLASSE, nonché sulle innovazioni digitali a bordo auto, come la connettività, i software e la guida automatizzata.

 

"Stiamo investendo nel futuro della nostra azienda come mai prima d'ora. La costruzione e la modernizzazione delle nostre fabbriche e l'espansione pianificata della nostra gamma stanno procedendo rapidamente quest'anno. Le nostre spese per investimenti in capitale e R&S raggiungeranno nuovi livelli. Prevediamo un rapporto di spesa per investimenti in capitale superiore al 6% e un rapporto di spesa per R&S superiore al 5%. Entrambi gli indicatori torneranno poi al loro consueto range strategico. Nonostante questi importanti investimenti nel nostro futuro, puntiamo a un flusso di cassa libero di oltre sei miliardi di euro nel Segmento Automobilistico nel 2024. Questo testimonia la solidità finanziaria del BMW Group", ha dichiarato Walter Mertl, membro del Consiglio di Amministrazione responsabile Finance. "Continuiamo a concentrarci sulla disciplina dei costi e sulla redditività sostenibile: l'obiettivo a lungo termine del margine EBIT del 8-10% nel Segmento Automobilistico rimane il nostro punto di riferimento".

 

L'azienda mira anche a raggiungere un margine EBIT automobilistico dell'8-10% per l'anno finanziario in corso. Ciò include l'effetto di ammortamento e svalutazione degli asset di BBA derivante dall'allocazione del prezzo di acquisto.

 

Prodotti convincenti - Offerta di veicoli BEV come principale motore di crescita

 

Nel 2023, il BMW Group ha aumentato significativamente (+74,2%) le vendite di veicoli completamente elettrici a oltre 375.000 unità, sottolineando chiaramente il suo ruolo di pioniere della mobilità elettrica. L'azienda ha quindi consegnato significativamente più veicoli completamente elettrici ai clienti rispetto ai suoi diretti concorrenti europei e anche significativamente più di gran parte dei nuovi attori provenienti dall'Asia e dagli Stati Uniti.

 

Questo successo si basa sulla solida sostanza dei prodotti di questi veicoli, come confermato da numerosi studi. Ad esempio, a febbraio, il rinomato portale statunitense Consumer Reports ha nominato BMW "best brand" per il secondo anno consecutivo. La piattaforma ha confrontato 34 produttori di automobili e li ha classificati sulla base dei punteggi dei test su strada, dell'affidabilità, della soddisfazione dei clienti e dei criteri di sicurezza. Tutti e 12 i modelli BMW esaminati hanno ricevuto una chiara raccomandazione di acquisto, così come i due modelli MINI testati, che hanno anche ottenuto uno dei primi posti per il marchio.

 

Un altro doppio successo è arrivato da uno studio condotto dalla società di ricerca di mercato statunitense J.D. Power, che ha esaminato l'esperienza dei clienti con i veicoli elettrici: la vincitrice assoluta è stata la BMW i4*, mentre il miglior modello nel segmento di prezzo più basso è stata la MINI Cooper SE*.

 

Con la BMW i5 completamente elettrica, che sarà lanciata sul mercato quest'anno come primo modello Touring completamente elettrico, e la Nuova Famiglia MINI, il BMW Group avrà un'opzione BEV in praticamente tutti i suoi principali segmenti. Nel 2024 ci saranno più di 15 modelli completamente elettrici in tutte le marche del BMW Group sul mercato.

 

Unita all'aumento dell'efficienza dei motori a combustione interna, il BMW Group ha abbassato in modo significativo le emissioni di CO2 dell'intera flotta, in particolare in Europa: sulla base dei dati preliminari, le emissioni della flotta europea sono state ridotte a 102,1 g CO₂/km nel 2023. Il BMW Group ha quindi superato il proprio obiettivo di flotta richiesto di 128,5 g CO₂/km di oltre il 20%. Si prevede una ulteriore riduzione nel 2024.

 

Una gamma di prodotti diversificata garantisce la crescita

 

La diversità della gamma di prodotti del BMW Group si è dimostrata una garanzia di crescita all'inizio del 2024: nei primi due mesi dell'anno, il BMW Group è riuscito ad aumentare le vendite di veicoli completamente elettrici di una percentuale significativa a due cifre, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. La crescita è stata particolarmente forte negli Stati Uniti, dove le vendite di veicoli BEV dell'azienda sono quasi raddoppiate nell'anno fino alla fine di febbraio. In Europa e in Cina, le consegne di modelli completamente elettrici hanno registrato anche una significativa crescita a due cifre.

 

Nel frattempo, le consegne di veicoli con motori a combustione interna altamente efficienti sono aumentate nell'anno fino alla fine di febbraio. La forte domanda dei clienti per i modelli del BMW Group, indipendentemente dalla tecnologia di propulsione, combinata all'alto livello di flessibilità e reattività nella catena del valore, sono elementi importanti per il successo dell'azienda.

 

Anche i veicoli con tecnologia plug-in ibrida (PHEV) rimangono una componente essenziale della strategia di elettrificazione del marchio BMW. Nonostante la forte crescita dei veicoli BEV, specialmente in Europa, la domanda per questi modelli dovrebbe rimanere stabile quest'anno. Questa tecnologia contribuisce anche in modo significativo alla riduzione delle emissioni di CO2 e svolge un ruolo nell'introdurre i clienti alla mobilità elettrica. A livello aziendale, oltre 560.000 unità elettrificate (BEV + PHEV) sono state già consegnate ai clienti nel 2023. Questo equivale al 22% delle vendite totali del BMW Group.

 

La grande popolarità dei modelli PHEV ha anche aiutato il BMW Group a superare già il totale di oltre due milioni di veicoli elettrificati (BEV + PHEV) consegnati ai clienti. Circa il 55% di questi veicoli erano PHEV e circa il 45% erano modelli BEV. Tuttavia, le vendite di veicoli completamente elettrici sono aumentate molto più rapidamente negli ultimi anni rispetto ai modelli PHEV.

 

MINI e Rolls-Royce diventeranno marchi esclusivamente elettrici

 

I marchi MINI e Rolls-Royce sono sulla buona strada per un futuro completamente elettrico a partire dai primi anni '30. Un'anteprima di ciò è già fornita dalla Nuova Famiglia MINI e dalla Rolls-Royce Spectre, con le prime unità già consegnate ai clienti. I nuovi ordini per la Rolls-Royce Spectre si estendono già fino al 2025. La produzione della nuova MINI Countryman* è ora iniziata per la prima volta presso lo stabilimento del BMW Group a Lipsia, dove verrà costruita come modello completamente elettrico e con un motore a combustione interna altamente efficiente.

 

Con questa vasta gamma di modelli elettrici, il BMW Group prevede di mantenere la sua costante crescita nei prossimi anni. Nella seconda metà del decennio, la NEUE KLASSE, con la sua impressionante sostanza di prodotto, ha il potenziale per accelerare ulteriormente la penetrazione del mercato dell'e-mobility. A seconda delle condizioni di mercato prevalenti nella seconda metà del decennio, dello sviluppo dei prezzi e della disponibilità delle materie prime e del ritmo con cui viene creata un'infrastruttura di ricarica completa, più del 50% di tutti i veicoli del BMW Group consegnati in tutto il mondo potrebbero avere una propulsione completamente elettrica prima del 2030. Se si includono i modelli PHEV, questa percentuale è ancora più alta.

 

NEUE KLASSE in partenza: la BMW Vision Neue Klasse X sottolinea l'ampiezza della futura gamma di modelli BMW - un nuovo livello di piacere di guida

 

A un solo anno dall'inizio della produzione della NEUE KLASSE, un nuovo Vision Vehicle anticipa il segmento dei veicoli completamente elettrici SAV del futuro del BMW Group: la BMW Vision Neue Klasse X porta la filosofia e la tecnologia della NEUE KLASSE nel settore dei veicoli sport utility, un segmento che ha rappresentato una percentuale crescente delle vendite del BMW Group negli ultimi anni. Nel 2023, uno su due veicoli BMW consegnati ai clienti era un modello X. "Insieme alla BMW Vision Neue Klasse, la BMW Vision Neue Klasse X mostra l'ampiezza della nostra futura gamma di modelli BMW. Dalla berlina sportiva, con tutte le sue varianti, alla moderna famiglia SAV: la NEUE KLASSE riflette la varietà di modelli che i clienti desiderano oggi e in futuro", ha dichiarato Zipse. "In questo modo, sottolineiamo che la NEUE KLASSE è molto più di una semplice auto o un concetto specifico; sta ridefinendo il marchio BMW - e, allo stesso tempo, sarà più BMW che mai".

 

La BMW Vision Neue Klasse X dimostra anche come le tre principali caratteristiche della NEUE KLASSE - elettrica, digitale e circolare - possano essere ampliate includendo una quarta dimensione: il piacere di guida che costituisce il nucleo del marchio BMW viene portato a un livello superiore con il controllo di guida e di assetto sviluppato appositamente per la NEUE KLASSE e con la sesta generazione della tecnologia BMW eDrive. L'obiettivo è che la NEUE KLASSE offra un "piacere di guidare BMW" ad un livello ancora più elevato.

 

Nel veicolo BMW del futuro, ciò sarà garantito da due dei quattro nuovi gruppi di controllo elettronici completamente integrati, che lavorano in modo intelligente insieme a ciò che in precedenza veniva elaborato separatamente. Il primo gruppo di controllo integra l'intero gruppo propulsore e la dinamica di guida, con una potenza di calcolo fino a dieci volte superiore, basata su una nuova pila software sviluppata internamente dal BMW Group. Il secondo gruppo di controllo consentirà il prossimo salto quantico nella guida automatizzata. Informazioni più dettagliate sugli altri due gruppi di controllo elettronici altamente integrati - uno responsabile della connettività e delle funzionalità di infotainment, l'altro che raggruppa oltre 100 funzioni principali del veicolo, dalla chiave digitale dell'auto, all'alimentazione energetica, alle comunicazioni del cablaggio - saranno fornite in seguito.

 

Oltre alle unità di trazione elettrica ulteriormente migliorate, questa sesta generazione della tecnologia BMW eDrive presenta anche nuove celle di batteria al litio, ora rotonde, con una densità energetica volumetrica superiore del 20% rispetto alle celle prismatiche utilizzate in precedenza. In combinazione con il passaggio a un sistema da 800 volt, ciò migliorerà la velocità di ricarica fino al 30% - consentendo ai veicoli di ricaricarsi a sufficienza per un'autonomia di 300 chilometri in soli dieci minuti. La sesta generazione di BMW eDrive offre anche un'autonomia fino al 30% maggiore. Allo stesso tempo, questa nuova generazione di tecnologia dovrebbe ridurre significativamente i costi: rispetto alla tecnologia Gen5 attuale con un'autonomia comparabile, il costo del sistema elettrico Gen6, ovvero la batteria ad alta tensione con il gruppo motopropulsore, dovrebbe essere inferiore del 40-50%.

 

Per quanto riguarda l'aerodinamica, la BMW Vision Neue Klasse X vanta un nuovo valore di resistenza all'aria impressionante: la resistenza è stata ridotta del 20%, rispetto a un modello comparabile nella gamma attuale. Nuovi design dei pneumatici e un sistema frenante speciale per veicoli completamente elettrici contribuiscono ad aumentare l'efficienza complessiva del veicolo fino al 25%.

 

Nuova generazione di BMW iDrive porta l'interazione dell'utente a un livello superiore

 

Il BMW Group ha già presentato la sua visione dell'esperienza digitale del futuro, sia all'interno che all'esterno del veicolo, con la BMW i Vision Dee, al CES di Las Vegas nel 2023. Il nuovo BMW iDrive, ora presentato nella BMW Vision Neue Klasse X, si basa su un'architettura software altamente integrata e si affida al sistema operativo BMW di prossima generazione.

 

In questo veicolo, la BMW Panoramic Vision proietta le informazioni chiave lungo tutta la larghezza del parabrezza. Questo sarà completato nella NEUE KLASSE dall'Head-Up Display BMW 3D migliorato. In combinazione con un nuovo volante multifunzione, il nuovo display centrale e il controllo vocale avanzato dell'Assistente Personale Intelligente BMW, BMW iDrive porta l'interazione tra il guidatore e il veicolo a un livello completamente nuovo.

 

Cluster tecnologici: Ultime innovazioni - indipendentemente dalla propulsione

 

Tuttavia, in futuro, tutte queste innovazioni e progressi tecnologici non sono progettati solo per beneficiare dei modelli della NEUE KLASSE, ma di tutta la gamma di prodotti BMW. La base di tutto ciò è il principio modulare che il BMW Group ha stabilito nei suoi cluster tecnologici. Questi cluster tecnologici, che coprono le aree digitali, gruppo motopropulsore, guida esterna e interna, possono essere utilizzati in tutti i segmenti per la maggior parte della nostra gamma di prodotti. Sono scalabili, possono essere utilizzati su tutte le architetture e possono quindi essere modificati per diversi concetti e segmenti di veicoli.

 

"I nostri cluster tecnologici ci offrono una leva importante per una rapida ed efficiente scalabilità di innovazioni e progressi tecnologici. In questo modo, siamo in grado di garantire ai nostri clienti la tecnologia più recente, indipendentemente dal segmento e dalla propulsione del veicolo", ha dichiarato Zipse.

 

Test drive della NEUE KLASSE in corso

 

Queste innovazioni faranno il loro debutto nella NEUE KLASSE molto presto. I primi veicoli stanno attualmente completando test drive in condizioni estreme. La produzione in serie inizierà poi nella seconda metà del 2025 nel cuore del marchio BMW ad alto volume, con un veicolo Sport Activity che viene anticipato nella BMW Vision Neue Klasse X. Seguirà una berlina nel segmento attuale della Serie 3, di cui la BMW Vision Neue Klasse ha dato un primo assaggio all'IAA MOBILITY. Intendiamo lanciare un totale di almeno sei modelli NEUE KLASSE nella rete di produzione globale del BMW Group nei primi 24 mesi dall'inizio della produzione.

 

La NEUE KLASSE sarà lanciata nel 2025 presso il nuovo impianto del BMW Group a Debrecen (Ungheria), che produrrà esclusivamente veicoli per la NEUE KLASSE. A partire dal 2026, i modelli NEUE KLASSE verranno anche costruiti presso l'antico impianto principale di Monaco, che sta completando le necessarie preparazioni per la transizione alla produzione esclusivamente BEV a partire dal 2027. Nello stesso anno, la produzione in serie della NEUE KLASSE inizierà presso l'impianto di San Luis Potosí (Messico), mentre il sito di produzione di Shenyang (Cina) si sta preparando anche per la produzione della NEUE KLASSE.

 

Celle a combustibile a idrogeno come ulteriore pilastro della tecnologia di guida

 

Il BMW Group ritiene ancora che non tutti i mercati del mondo avranno le condizioni quadro necessarie affinché tutti i clienti possano passare alla pura elettrificazione nei prossimi dieci anni. Di conseguenza, sarà ancora necessaria una gamma di prodotti con tecnologia di guida convenzionale altamente efficiente per soddisfare le esigenze di mobilità individuali delle persone, contribuendo al contempo alla riduzione delle emissioni di CO2 nel settore dei trasporti.

 

Si prevede che la tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno rappresenterà anche una percentuale crescente della gamma di propulsori a partire dalla seconda metà del decennio. Il BMW Group sta spingendo in modo sistematico lo sviluppo di questa tecnologia come opzione aggiuntiva per la mobilità individuale sostenibile e, a seconda delle esigenze del mercato e dell'evoluzione delle condizioni, potrebbe immaginare un potenziale veicolo di produzione nella seconda metà del decennio. Una serie pilota della BMW iX5 Hydrogen* è stata presentata ai media di tutto il mondo per la prima volta nel 2023. Da allora, la flotta è stata impiegata con grande successo per scopi dimostrativi e di test tra vari gruppi target.

 

Con la sua cella a combustibile ad alte prestazioni e la batteria di alimentazione ottimizzata, il sistema di guida della BMW iX5 Hydrogen è unico al mondo. L'idrogeno gassoso necessario per alimentare la cella a combustibile è conservato in due serbatoi a 700 bar in fibra di carbonio rinforzata (CFRP). Insieme, contengono sei chilogrammi di idrogeno, il che conferisce alla BMW iX5 Hydrogen un'autonomia di 504 chilometri nel ciclo WLTP. Il rifornimento dei serbatoi di idrogeno richiede solo tre o quattro minuti, quindi, con poche e brevi soste, la BMW iX5 Hydrogen è ancora in grado di garantire il tipico piacere di guida BMW, anche su lunghe distanze.

 

Sostenibilità integrata nella strategia

 

Nel 2021, il BMW Group è diventato il primo produttore automobilistico tedesco a unirsi alla campagna Business Ambition for 1.5° C lanciata dall'iniziativa Science Based Targets e si è quindi impegnato a raggiungere l'obiettivo di completa neutralità climatica lungo l'intera catena del valore entro il 2050 al più tardi.

 

Per tenere conto di tutti gli aspetti della sostenibilità olistica, il BMW Group sta sfruttando il suo approccio "secondary first" per aumentare gradualmente la percentuale di materiali riciclati e riutilizzabili utilizzati nei veicoli della NEUE KLASSE. Già nel 2021, la BMW i Vision Circular ha fornito un'anteprima di come potrebbe apparire la mobilità individuale, sostenibile e lussuosa nell'ambiente urbano nel 2040: costruita con materiali secondari e materie prime rinnovabili - e completamente riciclabile.

 

BMW soddisfa tutti gli obiettivi aziendali per il 2023, come previsto

 

Nell'anno finanziario 2023, il BMW Group ha raggiunto i suoi obiettivi aziendali, come previsto. Con un totale di 2.554.183 veicoli premium consegnati ai clienti (+6,4%), questo ha rappresentato un solido aumento. I ricavi del Gruppo per l'intero anno sono saliti a € 155.498 milioni (+9,0%). Oltre alla piena consolidazione di BBA, i ricavi sono stati principalmente trainati da volumi di vendita più elevati e da effetti positivi sulla composizione del prodotto. L'utile ante interessi e imposte (EBIT) è salito a € 18.482 milioni (+32,0%).

 

L'utile ante imposte di € 17.096 milioni riflette un corrispondente effetto base: nell'anno precedente, la rivalutazione delle azioni detenute in precedenza in BBA di € 7,7 miliardi aveva aumentato significativamente il risultato finanziario del Gruppo e l'utile del Gruppo. In assenza di questo effetto, l'utile ante imposte (-27,3%) e il risultato netto del Gruppo (-34,5%) per il 2023 sono stati significativamente inferiori rispetto all'anno precedente. Senza l'effetto di rivalutazione una tantum di cui sopra, il risultato netto del Gruppo per il 2023 sarebbe stato solidamente superiore rispetto all'anno precedente.

 

Nel segmento Automotive, l'utile ante interessi e imposte (EBIT) è aumentato significativamente a € 12.981 milioni (+22,1%). I venti favorevoli sono stati determinati dalla piena consolidazione di BBA, nonché dalla crescita delle vendite e da una migliore composizione del prodotto. Ciò è stato compensato dai venti contrari della spesa per la ricerca e lo sviluppo, nonché dai maggiori costi dei materiali. La marginalità EBIT per questo periodo è stata del 9,8% (2022: 8,6%). Escludendo l'ammortamento degli asset BBA dal prezzo di acquisto di € 1,4 miliardi precedentemente menzionato, la marginalità EBIT è stata del 10,8%.

 

Grazie a questo sviluppo positivo degli utili, il flusso di cassa libero del segmento ha raggiunto € 6.942 milioni alla fine di dicembre (2022: € 11.071 milioni/-37,3%), nonostante un maggiore investimento in capitale. L'anno precedente includeva l'effetto positivo una tantum di € 5 miliardi dalla piena consolidazione di BMW Brilliance.

 

La spesa per investimenti del BMW Group è stata di € 8.836 milioni (+8,5%) nel 2023. Una spesa sostanziale è stata canalizzata nei moduli di elettrificazione e guida autonoma, nell'allestimento della produzione di batterie ad alta tensione in vari mercati e nella costruzione di impianti a Debrecen, in Ungheria.

 

Le spese per la ricerca e lo sviluppo del Gruppo sono state pari a € 7.538 milioni (+13,8%). Oltre alle spese di sviluppo per i modelli futuri della NEUE KLASSE, la spesa per la ricerca e lo sviluppo si è concentrata principalmente sulla ulteriore elettrificazione e digitalizzazione della gamma di veicoli e sulla guida automatizzata.

 

Dividendo di € 6,00 proposto - bonus di partecipazione agli utili per i dipendenti

 

L'alta redditività del BMW Group è confermata dalla chiave di lettura "utile per azione" (EPS), che è stata di € 17,67 per il 2023. L'alta cifra dell'anno precedente di € 27,31 per azione riflette l'effetto una tantum dalla rivalutazione delle azioni BBA detenute in precedenza per un importo di € 7,7 miliardi. Senza questo effetto, la cifra per il 2022 sarebbe stata di € 15,66 per azione, quindi l'EPS per il 2023 rifletterebbe un aumento significativo del 12,8%.

 

Il BMW Group condivide in modo affidabile il suo successo con i suoi azionisti, con un rapporto di pagamento nell'intervallo usuale del 30-40% per l'anno finanziario 2023. Il Consiglio di Amministrazione e il Consiglio di Sorveglianza proporranno un dividendo di € 6,00 per azione ordinaria (2022: € 8,50) e € 6,02 per azione privilegiata (2022: € 8,52) all'Assemblea Generale del 15 maggio. Ciò rappresenta un rapporto di pagamento preliminare del 33,7% (2022: 30,6%).

 

In linea con il principio di prestazione e ricompensa, i dipendenti in Germania condivideranno anche il successo dell'azienda in modo appropriato. Ad esempio, un lavoratore specializzato riceverà € 8.400 per l'anno finanziario 2023 (in base al gruppo salariale ERA 5 basato sull'industria metalmeccanica bavarese), oltre a un altro componente per il loro piano pensionistico.

 

Outlook per il 2024: il BMW Group prevede una crescita redditizia

 

Nel segmento automobilistico, grazie a un lieve aumento della domanda, alla piena disponibilità di nuovi modelli e ai prossimi lanci di modelli, si prevede che le consegne di veicoli BMW, MINI e Rolls-Royce saranno leggermente superiori rispetto all'anno precedente. La quota di veicoli completamente elettrici sulle consegne dovrebbe aumentare significativamente rispetto al 2023. Il margine EBIT nel segmento automobilistico dovrebbe situarsi nell'intervallo dell'8-10% nel 2024.

 

Si prevede una leggera riduzione delle emissioni di CO2 della flotta di auto nuove dell'UE, grazie al miglioramento ulteriore del consumo di carburante dei veicoli e all'aumento del numero di veicoli con propulsione elettrica. L'azienda si aspetta quindi che i suoi numeri siano nuovamente significativamente inferiori agli obiettivi ufficiali dell'UE.

 

La situazione di domanda stabile si riflette anche nel segmento delle motociclette. In combinazione con la piena disponibilità di modelli, compresa la BMW R 1300 GS, si prevedono anche consegne leggermente superiori in questo segmento. Il margine EBIT è previsto nell'intervallo di target dell'8-10%.

 

Nel segmento dei servizi finanziari, si prevede che il RoE si situi tra il 14% e il 17%. Come previsto, l'offerta e la domanda continuano a normalizzarsi nei mercati delle auto usate. Si prevede quindi che i ricavi derivanti dalla rivendita dei contratti di leasing diminuiranno ulteriormente rispetto al 2023.

 

Anche a causa di questa tendenza, l'utile del Gruppo prima delle imposte diminuirà leggermente. Poiché il BMW Group continua a essere un leader tra i suoi concorrenti nella digitalizzazione e nell'elettrificazione della flotta di veicoli e intende ampliare ulteriormente questa posizione, le spese per la ricerca e lo sviluppo e gli investimenti in capitale per i progetti futuri raggiungeranno il picco nel segmento automobilistico nel 2024. La rete produttiva sarà inoltre ulteriormente ampliata nel 2024 in relazione alla NEUE KLASSE.

 

Gli obiettivi sopra indicati saranno raggiunti con un numero leggermente superiore di dipendenti. Si prevede anche un aumento lieve della percentuale di donne in posizioni di gestione presso il BMW Group.

 

L'incertezza crescente sulle condizioni macroeconomiche e geopolitiche potrebbe causare una deviazione delle prestazioni economiche in alcune regioni rispetto alle tendenze e agli sviluppi attesi. Ciò riguarda le politiche commerciali e doganali, la politica di sicurezza e una possibile intensificazione delle dispute commerciali internazionali. La guerra in Ucraina e le possibili implicazioni sulle prestazioni aziendali del BMW Group sono anche oggetto di attenta osservazione. Le restrizioni applicabili, a causa delle sanzioni, sono già state considerate nelle previsioni dell'azienda.

 

Il BMW Group –overview: 
Intero anno 2023

 

2023

2022

Variazione %

Consegne ai clienti

 

 

 

 

Automotive1

unità

2.554.183

2.399.632

6,4

BMW

unità

2.252.793

2.100.689

7,2

MINI

unità

295.358

292.922

0,8

Rolls-Royce

unità

6.032

6.021

0,2

Motocicli

unità

209.066

202.895

3,0

 

 

 

 

 

Dipendenti (rispetto al 31 Dic. 2023)

 

154.950

149.475

3,7

Margine EBIT Automotive Segment

%

9,8%

8,6%

14,1

Margine EBIT Segmento Motocicli

%

8,1%

8,1%

-0,4

Margine EBT BMW Group2

%

11,0%

16,5%

-33,3

 

 

 

 

 

Ricavi

milioni di €

155.498

142.610

9,0

Automotive

milioni di €

132.277

123.602

7,0

Motocicli

milioni di €

3.214

3.176

1,2

Servizi finanziari

milioni di €

36.227

35.122

3,1

Altri

milioni di €

11

8

37,5

Eliminazioni

milioni di €

-16.231

-19.298

-15,9

 

 

 

 

 

Profitto prima del risultato finanziario (EBIT)

milioni di €

18.482

13.999

32,0

Automotive

milioni di €

12.981

10.635

22,1

Motocicli

milioni di €

259

257

0,8

Servizi finanziari

milioni di €

3.055

3.163

-3,4

Altri

milioni di €

-13

-203

-93,6

Eliminazioni

milioni di €

2.200

147

-

 

 

 

 

 

Profitto prima delle imposte (EBT)

milioni di €

17.096

23.509

-27,3

Automotive

milioni di €

12.642

18.918

-33,2

Motocicli

milioni di €

258

269

-4,1

Servizi finanziari

milioni di €

2.962

3.205

-7,6

Altri

milioni di €

-100

995

-

Eliminazioni

milioni di €

1.334

122

-

 

 

 

 

 

Imposte sul reddito

milioni di €

-4.931

-4.927

0,1

Profitto netto

milioni di €

12.165

18.582

-34,5

Utili per azioni comuni

17,67

27,31

-35,3

Utili per azioni privilegiate3

17,69

27,33

-35,3

 

1 Inclusa la joint venture BMW Brilliance Automotive Ltd., Shenyang.

2 Rapporto tra l'utile del Gruppo prima delle imposte e il fatturato del Gruppo.

3 Azioni comuni/preferite. L'utile per azione privilegiata è calcolato distribuendo l'utile necessario a coprire il dividendo aggiuntivo di 0,02 euro per azione privilegiata proporzionalmente ai trimestri dell'esercizio corrispondente.

  

Il BMW Group –overview: Q4 2023

 

Q4 2023

Q4 2022

Variazione %

Consegne ai clienti

 

 

 

 

Automotive1

unità

717.620

651.794

10,1

BMW

unità

631.526

566.823

11,4

MINI

unità

84.616

83.651

1,2

Rolls-Royce

unità

1.477

1.320

11,9

Motocicli

unità

44.349

43.562

1,8

 

 

 

 

 

Dipendenti (al 31 Dic. 2023)

 

154.950

149.475

3,7

Margine EBIT segmento Automotive

%

8,5%

8,5

0,3

Margine EBIT segmento Motocicli

%

-7,6%

-9,4

-19,0

Margine EBT BMW Group2

%

8,6%

8,2

4,1

 

 

 

 

 

Ricavi

milioni di €

42.968

39.522

8,7

Automotive

milioni di €

37.283

34.571

7,8

Motocicli

milioni di €

643

691

-6,9

Servizi finanziari

milioni di €

9.504

9.086

4,6

Altri

milioni di €

2

2

0,0

Eliminazioni

milioni di €

-4.464

-4.828

-7,5

 

 

 

 

 

Profitti prima del risultato finanziario (EBIT)

milioni di €

4.412

3.500

26,1

Automotive

milioni di €

3.171

2.932

8,2

Motocicli

milioni di €

-49

-65

-24,6

Servizi finanziari

milioni di €

606

536

13,1

Altri

milioni di €

0

-16

-100,0

Eliminazioni

milioni di €

684

113

-

 

 

 

 

 

Profitti prima delle imposte (EBT)

milioni di €

3.682

3.253

13,2

Automotive

milioni di €

3.031

3.009

0,7

Motocicli

milioni di €

-53

-57

-7,0

Servizi finanziari

milioni di €

511

533

-4,1

Altri

milioni di €

-212

-263

-19,4

Eliminazioni

milioni di €

405

31

-

 

 

 

 

 

Imposte sul reddito

milioni di €

-1.068

-1.078

-0,9

Profitto netto

milioni di €

2.614

2.175

20,2

Utile per azioni comuni

3,77

3,43

9,9

Utile per azioni privilegiate3

3.78

3.44

9.9

 

1 Inclusa la joint venture BMW Brilliance Automotive Ltd., Shenyang.

2 Rapporto tra l'utile del Gruppo prima delle imposte e il fatturato del Gruppo.

3 Azioni comuni/preferite. L'utile per azione privilegiata è calcolato distribuendo l'utile necessario a coprire il dividendo aggiuntivo di 0,02 euro per azione privilegiata proporzionalmente ai trimestri dell'esercizio corrispondente.

 GLOSSARIO - commenti esplicativi sugli indicatori chiave di performance

 

Consegne ai clienti

Un veicolo nuovo o usato viene registrato come consegna quando viene consegnato all'utente finale (che comprende anche i titolari di contratti di leasing stipulati con BMW Financial Services). Negli Stati Uniti e in Canada, gli utenti finali comprendono anche (1) i concessionari quando designano un veicolo come veicolo di servizio in prestito o dimostrativo e (2) i concessionari e altre terze parti quando acquistano un veicolo aziendale all'asta e i concessionari quando acquistano veicoli aziendali direttamente dal BMW Group. Le consegne possono essere effettuate da BMW AG, da una delle sue filiali internazionali, da un punto vendita del BMW Group o da concessionari indipendenti. La maggior parte delle consegne - e quindi la rendicontazione delle consegne al BMW Group - viene effettuata da concessionari indipendenti. Le consegne di veicoli al dettaglio durante un determinato periodo di riferimento non sono direttamente correlate ai ricavi che il BMW Group riconosce per quel particolare periodo di riferimento.

 

EBIT

Utile prima del risultato finanziario. L'utile prima del risultato finanziario comprende i ricavi meno il costo delle vendite, meno le spese di vendita e amministrative e più/meno gli altri proventi e oneri operativi netti.

 

Margine EBIT

Utile/perdita prima del risultato finanziario in percentuale dei ricavi.

 

EBT

EBIT più risultato finanziario.

 

Payout ratio

Il payout ratio è preliminare. Sebbene il Consiglio di gestione e il Consiglio di sorveglianza propongano all'Assemblea generale un dividendo fisso per azione, si prevede che il numero di azioni aventi diritto al dividendo diminuisca ulteriormente a causa del programma di riacquisto di azioni in corso da qui all'Assemblea generale. Di conseguenza, anche l'importo totale pagato agli azionisti fino all'11 maggio presumibilmente cambierà.

 

 

 

 

Per ulteriori informazioni:


Marco Di Gregorio                                                             

Corporate Communication Manager

Telefono: +39 0251610088

E-mail: marco.di-gregorio@bmw.it

Media website: www.press.bmwgroup.comhttp://bmw.lulop.com  

 

 

Il BMW Group

Con i suoi quattro marchi BMW, MINI, Rolls-Royce e BMW Motorrad, il BMW Group è il costruttore leader mondiale di auto e moto premium e offre anche servizi finanziari e di mobilità premium. Il BMW Group comprende oltre 30 stabilimenti di produzione nel mondo ed ha una rete di vendita globale in più di 140 Paesi.

Nel 2023, il BMW Group ha venduto oltre 2,55 milioni di automobili e più di 209.000 motocicli in tutto il mondo. L'utile al lordo delle imposte nell'esercizio finanziario 2023 è stato di 17,1 miliardi di euro con un fatturato di 155,5 miliardi di Euro. Al 31 dicembre 2023, il BMW Group contava un organico di 154.950 dipendenti.

Il successo del BMW Group si fonda da sempre su una visione a lungo termine e su un’azione responsabile. L'azienda ha impostato la rotta per il futuro tempestivamente e pone costantemente la sostenibilità e la conservazione delle risorse al centro del proprio orientamento strategico, dalla catena di approvvigionamento alla produzione fino alla fase di fine utilizzo di tutti i prodotti.

BMW Group Italia è presente nel nostro Paese da oltre 50 anni e vanta oggi 4 società che danno lavoro a 850 collaboratori. La filiale italiana è uno dei sei mercati principali a livello mondiale per la vendita di auto e moto del BMW Group.

www.bmwgroup.com  

Facebook: http://www.facebook.com/BMWGroup 

Twitter: http://twitter.com/BMWGroup

YouTube: http://www.youtube.com/BMWGroupView  

Instagram: https://www.instagram.com/bmwgroup  

LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/bmw-group/

 

CO2 EMISSIONS & CONSUMPTION.

Rolls-Royce Spectre:  Power consumption in mi/kWh/ // kWh/100km: 2.6 – 2.8 mi/kWh // 23.6 – 22.2 kWh/100km (WLTP); electric range (WLTP): 329* mi / 530* km. CO2 emissions: 0 g/km (NEDC).

BMW i5 eDrive40: Power consumption in kWh/100 km: - (NEDC)/18.9-15.9 (WLTP); electric range (WLTP) in km: 497-582.

BMW i4 eDrive40: NEFZ [ ]; WLTP (combined): power consumption: 19.1-16.1 kWh/100km; CO2 emissions: 0 g/km; range: 493-590 km.

BMW iX5 Hydrogen: Consumption combined in WLTP cycle: 1,19 kg H2/100 km, CO2 emissions combined in WLTP cycle: 0 g/km. Electric range: 504 km (313 miles) 

MINI Cooper SE:  Electric range (WLTP combined): 201 km; power consumption (WLTP combined): 17.2 kWh/100 km; power consumption combined (NEDC) in: - kWh/100 km

MINI Countryman: Electric range combined in l/100 km: - (NEFZ) / 8,3 – 4,6 (WLTP), CO2 emissions combined in g/km: - (NEFZ) / 187-120 (WLTP).

 

Article Offline Attachments.

Article Media Material.

My.PressClub Registrare
 

BMW Group Streaming

AUTO CHINA 2024.

Beijing. 24./25. April 2024.

Here you can see the Webcasts of the BMW Group Night and Press Conference at the Auto China 2024.

Open Streaming Page

CO2 emission information.

I consumi di carburante e le emissioni di CO2 riportati sono stati determinati sulla base delle disposizioni di cui al Regolamento CE n. 715/2007 nella versione applicabile al momento dellomologazione.

I dati si riferiscono ad un veicolo con configurazione base effettuata in Germania ed il range indicato considera le dimensioni diverse delle ruote e degli pneumatici selezionati.

I valori sopra indicati sono già stati determinati sulla base del nuovo Regolamento WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure) e sono riportati in valori equivalenti NEDC al fine di garantire il confronto tra i veicoli.

Add your filter tags.

Comunicati Stampa
Press Kit
Discorso
Fact & Figures
Updates
Top-Topic
Submit filter
Clear all
 
Sun
Mon
Tue
Wed
Thu
Fri
Sat
 
Registrare