Do you need help? Please contact our support team from 9 to 17 CET via support.pressclub@bmwgroup.com.

PressClub Italia · Article.

Il BMW Group investe 200 milioni di euro in un Competence Centre per le celle delle batterie

+++ Focus sulla competenza tecnologica nello sviluppo e nella produzione delle celle per batterie. +++ La quinta generazione di propulsori elettrici integra il motore elettrico, la trasmissione e l’elettronica in un singolo componente. +++ Un motore elettrico che non utilizzi terre rare assicura l’indipendenza dal punto divista delle risorse.+++

Affari istituzionali
·
Stabilimenti, Strutture
·
Finanza, dati e fatti istituzionali
·
Tecnologia
·
Electrification
·
Motori, catena cinematica
·
Produzione, riciclaggio
·
Sistemi di propulsione alternativi, mobilità del futuro
 

Press Contact.

Danilo Coglianese
BMW Group

Tel: +39-02-51610-223

send an e-mail

Downloads.

  
Attachments(2x, 1,17 MB)
  
Videos(2x, 484,44 MB)

Monaco. Il BMW Group continua a impegnarsi nell’attuazione della sua strategia per la mobilità elettrica, riunendo tutte le sue competenze tecnologiche sulle celle per batterie in un nuovo centro. Klaus Fröhlich, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, responsabile per le ricerche e lo sviluppo, e Oliver Zipse, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, responsabile della produzione, sono stati affiancati oggi a Monaco da Ilse Aigner, Ministro bavarese per gli affari economici, in occasione della cerimonia della posa simbolica della prima pietra. Questo centro di competenze interdisciplinari mira a far avanzare la tecnologia delle celle per batterie e a introdurla nei processi di produzione. L’azienda investirà un totale di 200 milioni di euro in questo centro nel corso dei prossimi quattro anni, creando anche 200 nuovi posti di lavoro. Il centro entrerà in funzione nei primi mesi del 2019.

Parlando alla cerimonia di apertura del cantiere, Klaus Fröhlich ha detto: “Concentreremo tutte le nostre conoscenze riguardo all’intera catena di valori delle celle per batterie presso il nostro nuovo ed altamente tecnologico Competence Centre. Esperti internazionali che lavorano nei nuovi laboratori e impianti di sviluppo condurranno ricerche importanti per affinare la chimica e il design delle celle. Ci concentreremo su ulteriori miglioramenti riguardanti le prestazioni, la durata, la sicurezza, la ricarica ed anche i costi delle batterie. Stabilendo il benchmark nel settore”.

Oliver Zipse ha aggiunto: “Producendo prototipi di celle per batterie, possiamo analizzare e capire pienamente i processi di creazione e valore delle celle. Con queste competenze di costruzione, possiamo consentire ai potenziali fornitori di produrre celle secondo le nostre specifiche. La conoscenza che acquisiamo è per noi molto importante, a prescindere dal fatto che esse vengano prodotte da noi o da altri”.

Ilse Aigner ha commentato: “Con questo centro di competenze per la tecnologia delle celle per batterie, BMW sta facendo un altro importante investimento in Baviera. Ciò dimostra un chiaro impegno verso il nostro stato come ubicazione industriale di produzione ad alta tecnologia. Le celle per batterie rappresentano una tecnologia fondamentale sulla strada verso una mobilità priva di emissioni. La Baviera è all’avanguardia della mobilità elettrica – una posizione che continueremo ad espandere per assicurare una crescita a lungo termine, prosperità e posti di lavoro”.

La Strategy NUMBER ONE > NEXT del BMW Group rende la mobilità elettrica, la digitalizzazione e la guida autonoma punti di chiaro indirizzo tecnologico, rafforzando la posizione della Germania come motore di innovazione per la mobilità e per le future tecnologie. Come fornitore leader di mobilità premium, il BMW Group si concentra sui desideri e sulle necessità del cliente, giocando un ruolo decisivo nell’avanzamento degli aspetti ACES (autonoma, connessa, elettrica e servizi).

Il Competence Centre for Battery Cells offre un importante vantaggio competitivo
La cella per batterie è il cuore delle batterie stesse. Essa determina la prestazione, il contenuto energetico, le capacità di ricarica e la durata, dando quindi un significativo contributo alle prestazioni di un veicolo elettrico.

Nei laboratori e negli impianti di ricerca e di realizzazione di prototipi, che costituiranno il centro di competenza delle celle per batterie, reparti specializzati analizzeranno il design delle celle e la tecnologia delle stesse. Essi creeranno anche prototipi di future celle per batterie, concentrandosi sulla composizione chimica di queste, sull’utilizzo di diversi materiali, di come le celle si comporteranno in condizioni critiche o di estremo freddo, durante la ricarica normale e rapida e valuteranno anche le dimensioni e le forme delle celle stesse. Queste competenze interne rappresentano la chiave per migliorare le batterie e quindi per permettere capacità prestazionali maggiori.

Il BMW Group acquisirà anche esperienza secondo le specifiche costruttive e potrà quindi appaltare la produzione di celle per batterie secondo le sue specifiche e i suoi requisiti. Questa competenza di base – che copre l’intera catena di valori dalla scelta dei materiali, dal disegno della cella stessa, dall’integrazione nei sistemi di batterie e dalla fattibilità fino alle tecnologie produttive – dà all’azienda un decisivo vantaggio competitivo, ed allo stesso tempo migliora il rapporto costo/beneficio e l’economia di scala.

Il BMW Group attraverso lo sviluppo dei modelli BMW i ha già completato anni di ricerca nelle celle per batterie acquisendo un profondo know-how in termini di capacità di valutazione. L’azienda convoglierà il know-how dei vari reparti specializzati nel nuovo Competence Centre e aumenterà i suoi sforzi in quest’area per raggiungere l’obiettivo più rapidamente. I risultati delle ricerche saranno implementati direttamente nell’ultima Generazione di batterie.

La quinta generazione dei propulsori elettrici del BMW Group a partire dal 2021: motore elettrico, trasmissione ed elettronica di gestione integrati in un nuovo singolo componente
Il BMW Group sta già sviluppando la quinta generazione dei suoi propulsori elettrici, che saranno presentati nel 2021, nei quali l’interazione fra motore elettrico, trasmissione, elettronica di gestione e batterie sarà ulteriormente ottimizzata.

Uno dei vantaggi decisivi di questo futuro propulsore elettrico sta nel fatto che il motore elettrico, la trasmissione e l’elettronica verranno uniti in un nuovo singolo componente Questo nuovo componente grazie al suo design compatto e alla sua altissima integrazione necessita di uno spazio significativamente inferiore rispetto alle tre componenti separate utilizzate nelle precedenti generazioni. la sua architettura modulare consente di essere scalabile oltre ad essere modificabile per essere adattato ad un’ampia gamma di differenti pacchetti e livelli prestazionali, aumentando la flessibilità e facilitando l’istallazione del nuovo propulsore elettrico in diverse varianti di veicoli. Con l’integrazione del motore elettrico, della trasmissione e dell’elettronica in un singolo componente, si utilizzano meno parti e quindi si risparmia sui costi.

Un ulteriore aspetto importante è che il nuovo motore elettrico non richiede l’utilizzo di terre rare, rendendo il BMW Group non più dipendente dalla disponibilità delle stesse.

Il propulsore elettrico della quinta generazione utilizza anche batterie nuove e più potenti. Il suo design, scalabile e modulare, permette di usare in maniera flessibile le stesse componenti nelle rispettive architetture dei veicoli in diversi siti produttivi.

Grazie all’ulteriore sviluppo delle batterie il nuovo propulsore elettrico avrà una autonomia, nei veicoli esclusivamente elettrici, fino a 700 km. Nei modelli ibridi plug-in, sarà possibile raggiungere distanze anche di 100 km. In tal modo, il BMW Group continua ad espandere la sua leadership innovativa in questo campo.

Con motori elettrici e batterie sviluppati e prodotti in casa, il BMW Group possiede già un alto competenza di base e la capacità di creare valore aggiunto per i propulsori elettrici. La produzione in casa dà al BMW Group un vantaggio competitivo decisivo, assicurando il know-how in nuove tecnologie, acquisendo importanti conoscenze riguardanti i sistemi e migliorando il rapporto costo/beneficio.

La flessibilità del nuovo propulsore elettrico e il miglioramento della batteria modulare continuerà ad assicurare al BMW Group libertà di azione in futuro. Grazie ai sistemi elettrici modulari e scalabili, a partire dal 2020 sarà possibile montare su tutti i modelli di serie qualsiasi motorizzazione, secondo la richiesta. Il motore elettrico di quinta generazione raggiunge alti livelli prestazionali ed una buona autonomia a fronte di un peso molto inferiore.
Esso potrà essere integrato sulle auto a trazione anteriore e posteriore, adatte a qualsiasi tipo di guida. Questa flessibilità indica che l’azienda sarà in grado di soddisfare la richiesta di alcune centinaia di migliaia di veicoli elettrici prevista nel 2025.

Rete internazionale di produzione
Il BMW Group trae beneficio da una rete produttiva altamente flessibile che può rispondere rapidamente alla domanda di modelli elettrici. Tutti i veicoli elettrici sono integrati nell’attuale sistema produttivo.

L’azienda già produce veicoli elettrici in dieci stabilimenti in tutto il mondo. Le batterie necessarie per questi modelli provengono da tre fabbriche a Dingolfing (Germania), Spartanburg (USA) e Shenyang (Cina). Lo stabilimento del BMW Group a Dingolfing gioca un ruolo da leader all’interno di questa rete come centro di competenza per sistemi di propulsione elettrica.

BMW Group costruttore leader mondiale di veicoli elettrici
Tra gennaio e la fine di ottobre, il BMW Group ha consegnato in tutto il mondo un totale di 78.096 BMW i, BMW iPerformance e veicoli elettrici MINI, con un aumento del 63,7% rispetto all’anno precedente. Con nove automobili elettriche attualmente disponibili nel portafoglio di prodotto, il BMW Group è uno dei costruttori leader mondiali. L’azienda è sulla buona strada per vendere 100.000 veicoli elettrici in tutto il mondo entro la fine dell’anno.

La rete produttiva del BMW Group
Una domanda molto forte da parte della clientela ed il lancio di nuovi modelli hanno portato ad un’alta capacità di utilizzazione della rete produttiva del BMW Group nel 2016. Con 2.359.756 veicoli prodotti dei marchi BMW, MINI e Rolls-Royce, i volumi di produzione hanno raggiunto un nuovo massimo di sempre. Questa cifra comprende 2.002.997 BMW, 352.580 MINI e 4.179 Rolls-Royce. Gli impianti tedeschi dell’azienda, che hanno prodotto oltre un milione di veicoli, sono responsabili di circa la metà della produzione.

Con la sua flessibilità senza pari, il sistema di produzione avanzato è ben posizionato per il futuro. Basato sulla Strategia NUMBER ONE>NEXT, esso è caratterizzato da un alto livello di efficienza e di processi ben collaudati. L’esperienza produttiva del BMW Group rappresenta un vantaggio competitivo decisivo e contribuisce alla redditività dell’azienda e del suo successo in termini di sostenibilità.

La qualità e la velocità di reazione, nonché la flessibilità, rappresentano fattori chiave nel sistema produttivo BMW. I concetti modulari standardizzati di digitalizzazione e la costruzione composita intelligente testimoniano l’alto livello di esperienza all’interno della rete produttiva. Allo stesso tempo, il sistema produttivo offre un altissimo livello di personalizzazione e permette la modificazione delle specifiche richieste dal clienti fino a sei giorni prima della consegna.

Il BMW Group
Con i suoi quattro marchi BMW, MINI, Rolls-Royce e BMW Motorrad, il BMW Group è il costruttore leader mondiale di auto e moto premium e offre anche servizi finanziari e di mobilità premium. Come azienda globale, il BMW Group gestisce 31 stabilimenti di produzione e montaggio in 14 paesi ed ha una rete di vendita globale in oltre 140 paesi.

Nel 2016, il BMW Group ha venduto circa 2.367 milioni di automobili e 145.000 motocicli nel mondo. L’utile al lordo delle imposte è stato di 9,67 miliardi di Euro con ricavi pari a circa 94,16 miliardi di euro. Al 31 dicembre 2016, il BMW Group contava 124.729 dipendenti.

Il successo del BMW Group si fonda da sempre su una visione sul lungo periodo e su un’azione responsabile. Perciò, come parte integrante della propria strategia, l’azienda ha istituito la sostenibilità ecologica e sociale in tutta la catena di valore, la responsabilità globale del prodotto e un chiaro impegno a preservare le risorse.

www.bmwgroup.com
Facebook: http://www.facebook.com/BMWGroup
Twitter: http://twitter.com/BMWGroup
YouTube: http://www.youtube.com/BMWGroupview
Google+:http://googleplus.bmwgroup.com

Article Offline Attachments.

Article Media Material.

My.PressClub Registrare
 

BMW Group Streaming.

INTERNATIONAL MOTOR SHOW 2017.

Here you will see the highlights of the BMW Group press conference.

open streaming site

Add your filter tags.

Comunicati Stampa
Press Kit
Discorso
Fact & Figures
Updates
Top-Topic
Submit filter
Clear all
 
Sun
Mon
Tue
Wed
Thu
Fri
Sat
 
Registrare